meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 23°
Mar, 16/07/2019 - 09:50

data-top

martedì 16 luglio 2019 | ore 10:02

Piccoli ciclisti e pedoni... crescono

Incontri, lezioni e prove pratiche: da anni il comando di Polizia locale di Turbigo è impegnato con l'educazione stradale nelle scuole. Momenti di crescita e formazione.
Turbigo - Un momento della prova alle scuole Elementari

Dalla teoria alla pratica: piccoli ciclisti, pedoni e, più in generale, cittadini di domani... crescono. Ma, in fondo, non è una novità, perché da anni ormai tra le tante attività che puntualmente vengono portate avanti dal comando di Polizia locale di Turbigo c’è anche e soprattutto l’educazione stradale a scuola. E, allora, eccolo di nuovo in prima linea, da una parte con i bimbi delle due Materne (Ente Morale e Statale), dall’altra con i giovanissimi alunni della Primaria. “Sono momenti importanti e verso i quali cerchiamo di porre la massima attenzione - spiega il comandante Fabrizio Rudoni - Siamo, infatti, convinti che sia fondamentale avvicinare e far capire alle future generazioni le regole ed i comportamenti da tenere quando si è in strada o con le altre persone”. Nello specifico, quindi, l’iniziativa è stata strutturati su più appuntamenti: “Con i piccolini dell’ultimo anno di Materne (all’incirca un centinaio) - continua Rudoni - sono state lezioni - gioco, per poi accompagnarli a vedere alcune vie del territorio comunale, fino ai nostri uffici con le apparecchiature presenti sulle auto di servizio ed al comando (ad ognuno, infine, è stato dato un album con il logo della Polizia locale). Mentre per quanto riguarda gli studenti di quarta Elementare (una settantina) ci siamo soffermati sulla segnaletica orizzontale e verticale, su alcune nozioni del codice della strada, su come condurre una bicicletta oppure come essere un attento pedone e quali accorgimenti adottare per la sicurezza. Il tutto si è concluso con la cosiddetta prova pratica nel cortile della scuola, dove hanno potuto cimentarsi direttamente con quanto appreso in classe, confrontandosi con cartelli, indicazioni stradali, divieti e impianti semaforici e alternandosi in bicicletta ed a piedi, prima di ricevere il patentino appunto di buon ciclista o pedone (tra qualche giorno, venerdì 7 giugno)”. L’ultimo step è stato con le quinte, con le quali si è approfondito il tema della legalità nelle differenti caratteristiche. “Un altro momento di formazione e crescita per i ragazzi - ribadisce il comandante - Davvero significativo è stato l’interesse dimostrato”.

Invia nuovo commento