meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 23°
Ven, 19/07/2019 - 08:50

data-top

venerdì 19 luglio 2019 | ore 09:45

Mare Culturale Urbano: il programma di maggio

Continua la primavera ricca di concerti ed eventi per MARE CULTURALE URBANO, il centro di produzione culturale attivo nella zona ovest di Milano
Milano - Mare Culturale Urbano, una serata danzante

Continua la primavera ricca di concerti ed eventi per MARE CULTURALE URBANO, il centro di produzione culturale attivo nella zona ovest di Milano, situato a pochi passi dallo Stadio di San Siro, negli spazi all’aperto della cascina del ‘600 in via G. Gabetti 15.

Infatti, è ricco anche il calendario musicale di maggio, a partire dai nuovi appuntamenti del giovedì di raster, la rassegna più indie di zona 7 con la sua selezione sempre più eclettica in collaborazione con etichette musicali indipendenti e gruppi della giovane scena italiana.

Si comincia il 2 maggio con le esibizioni di Duex Alpes, duo elettronico milanese formato da Giuseppe ed Edoardo il cui nome omaggia la storica tappa di Grenoble vinta da Marco Pantani; F4 la band di Reggio Emilia formata dai quattro cugini Fajeti Filippo, Fabrizio, Alessandro e Gabriele; e la cantautrice Giulia Logo Di Gregorio.

Il 9 maggio saliranno sul palco di mare culturale urbano Il Pharaone, il progetto solista di Lorenzo Vezzini; Ezio Digitale, da Cremona che porta la sua techno minimale; e Starving gogo, l’innovativo progetto musicale di Flavio Bissolati che propone al pubblico il particolare genere musicale della chiptune.

Il 16 maggio non mancheranno soprese e divertimento con il live della Bello Figo cover band, il gruppo che omaggia il rapper star del web e dei dibattiti televisivi.
Tutti gli eventi della rassegna raster, ad ingresso libero, iniziano alle ore 21.30.

Il mese di maggio vedrà anche il ritorno al mare culturale urbano della musica jazz, da sempre protagonista delle serate della cascina, e il primo appuntamento in calendario è quello di domenica 5 maggio alle ore 18.00 (ingresso 5€) con il concerto del chitarrista Tommaso Gambini con il sassofonista Dayna Stephen. Gambini, classe 1992, vive e lavora a New York dopo aver conseguito gli studi presso il Berklee College of Music di Boston e vanta esibizioni al fianco di mostri sacri del Jazz come Joe Lovano, Miguel Zenon e Antonio Sanchez; mentre Dayna Stephen è considerato un assoluto fuoriclasse della scena, annoverando nel suo curriculum collaborazioni con nomi del calibro di Kenny Barron, Ambrose Akinmusire, Taylor Eigsti, Julian Lage, Eric Harland, Gerald Clayton.

Domenica 19 maggio alle ore 17.30 (ingresso libero fino ad esaurimento posti) sarà la volta di uno speciale appuntamento di Ascoltiamo un disco con Luca De Gennaro, il format dedicato all’ascolto di alcuni grandi album che hanno fatto la storia della musica contemporanea, in versione originale e rigorosamente su vinile. Per questa speciale domenica pomeriggio che si inserisce all’interno di Piano City, si ascolterà Pictures at an exhibition di Emerson Lake & Palmer, l'album registrato dal vivo in concerto alla Newcastle City Hall il 26 marzo 1971 e che consiste nella rielaborazione in chiave rock di alcuni brani dall'omonima composizione pianistica del 1874 di Modest Petrovič Musorgskij.

Lunedì 20 maggio alle ore 20.30 (ingresso libero) sarà la volta del Quartetto Daidalos che presenterà Archillum. Nato a Novara nell’ottobre 2014 dal desiderio di quattro amici di fare musica da camera, il quartetto ha già al proprio attivo un cospicuo numero di concerti in molte città italiane e all’estero.

Mercoledì 22 maggio alle ore 20.00 (ingresso libero) tornerà anche la rassegna Cernusco Jazz al mare con The Circus Jazz Quartet, il quartetto capitanato dell’esplosivo organo Hammond di Max Tempia e formato da musicisti di caratura internazionale come Fabio Bonarota alla tromba, Walter Calafiore al sax e Tommy Bradascio alla batteria.

Torna al mare culturale urbano anche Big Up!, la rassegna dedicata alle giovani promesse e ai progetti della musica italiana e curata da Luca De Gennaro e Marco Manini. La serata in programma giovedì 23 maggio alle ore 21.30 (ingresso 5 €) vedrà come protagonisti Davide Ferrario, da anni attivo come producer e musicista per grandi nomi del panorama italiano; K Conjog, nome d’arte del compositore e pianista, nonché produttore di musica elettronica Fabrizio Somma; Daykoda, dietro cui si cela l’amante dei beat downtempo e atmosfere distese Andrea Gamba; e aftesalsa, la band che è stata inserita dai più rilevanti siti di critica musicale tra i nuovi artisti da tenere d’occhio per il futuro della musica elettronica italiana.

Sabato 25 maggio alle ore 21.00 (ingresso libero) sarà la volta di un nuovo appuntamento con Voci Di Periferia, il progetto nato dall’idea di cinque ragazzi di zona 7 con l’obiettivo di offrire la possibilità ai giovani rapper del quartiere di crescere facendo esperienza direttamente sul palco.

La stagione primaverile del mare culturale urbano è realizzata con il patrocinio di Comune di Milano, il contributo di Fondazione Cariplo e SIAE, con il sostegno di Yamaha Pianos, Moroso, Fastweb, Hape Toys Italia con la collaborazione di LUDWIG - officina di linguaggi contemporanei, Cernusco Jazz, ChiareScure Festival, Canon, Book@ Literary Agency, Il Visionario, Zona K, Media partner Zero, Radio Popolare, 77Magazine.

Da maggio 2016 mare culturale urbano ha realizzato 300 eventi musicali e concerti, 100 sono i giovani talenti della musica italiana che si sono esibiti sul palco di mare, 400 sono le proiezioni dei film delle rassegne cinematografiche; in due anni mare ha prodotto e ospitato più di 40 performance spettacoli teatrali, 80 laboratori per l’infanzia e 50 artisti in residenza.

Mare culturale urbano è più di 70.000 persone che lo attraversano tutto l’anno.

Il calendario completo con orari, costi e dettagli di tutte le attività è disponibile su www.maremilano.org.

Invia nuovo commento