meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 02/12/2020 - 05:50

data-top

mercoledì 02 dicembre 2020 | ore 06:58

Il FAI apre alla bellezza

Sabato 23 e domenica 24 marzo il FAI invita tutti a partecipare alle Giornate FAI di Primavera: 430 località e oltre 1.100 luoghi da scoprire.
Eventi - Giornate FAI di Primavera

Lasciati emozionare dalla bellezza del patrimonio d’arte e natura italiano… Sabato 23 e domenica 24 marzo il FAI invita tutti a partecipare alle Giornate FAI di Primavera per guardare l’Italia come non abbiamo mai fatto prima, anche attraverso la novità del 2019, il progetto nato per costruire un ideale Ponte tra culture che possa amplificare e raccontare le diverse influenze culturali straniere che hanno contribuito a a dar vita al nostro patrimonio: molti luoghi testimoniano infatti la ricchezza derivata dall’incontro e dalla fusione tra la nostra tradizione e quella dei Paesi europei, asiatici, americani e africani. Per la 27° edizione, la manifestazione, che dal 1993 coinvolge nel primo weekend di Primavera un pubblico vastissimo, si conferma un appuntamento irripetibile del nostro panorama culturale. Questa edizione vede protagonisti 1.100 luoghi aperti in 430 località in tutte le regioni, con 40.000 Apprendisti Ciceroni, studenti delle scuole superiori che accompagnano alla scoperta della stupefacente varietà del Paese più bello, con l'apertura di luoghi spesso inaccessibili ed eccezionalmente visitabili in questo weekend. Luoghi di cui tornare a fruire come visitatori e sui quali accendere i riflettori affinché possano essere tutelati e valorizzati. Partecipare alle Giornate FAI di Primavera significa fare un gesto concreto a tutela del patrimonio d'arte e natura: a fronte di ogni visita effettuata verrà chiesto un piccolo contributo facoltativo a sostegno di quella missione in cui la Fondazione si impegna da oltre 40 anni, la cura, la tutela e la valorizzazione dei luoghi e delle storie che rendono unico il nostro Paese. Segnaliamo alcuni luoghi e appuntamenti (sul sito www.fondoambienteitaliano.it tutti i luoghi aperti), l'occasione per una “gita” fuori porta nel weekend, alla scoperta della bellezza che ci circonda:

-Castello Mediceo di Melegnano (MI): il castello cinquecentesco di fondazione medioevale, di proprietà dei Medici di Marignano. Oltre agli ambienti della parte recuperata solitamente visitabili, sarà accessibile straordinariamente l’ala est non restaurata che conserva eccezionali affreschi (Sabato 10-17.30, Domenica 10-17.30).

-Villa Gromo Ternengo a Robecco sul Naviglio (MI): edificio tipico del Barocco Lombardo, fu di proprietà della famiglia Casati, presente a Robecco dalla seconda metà del Trecento. Il corpo è a U con le ali rivolte al giardino e si sviluppa su due piani, fatta eccezione per il corpo centrale che si eleva con un piano ammezzato dotato di finestre sul lato della corte e aperto da una loggia sul lato del giardino. (Sabato 10-17, ultimo ingresso 16.30; Domenica 10-17, ultimo ingresso 16.30).

-Borgo di Mustonate: atmosfere inglesi tra cavalli e carrozze (via Mottarone, Varese): l’importante Centro Equestre con le sue scuderie per evocare la storia e la cultura di cavalli e di carrozze. Un’apertura di assoluta eccellenza per far conoscere questo luogo, la cui affascinante bellezza paesaggistica ricorda la campagna inglese, e per far apprezzare il mondo equestre. Per alcuni visitatori, con una apposita offerta, sarà possibile effettuare un giro in carrozza per la tenuta di Mustonate. (Sabato 14-18, ultimo ingresso 17.30; Domenica 10-18, ultimo ingresso 17.30)

-Museo Onda Rossa di Caronno Pertusella (VA): uno dei piccoli musei scrigni di saperi particolari, che ospita all’interno di un ex calzificio circa 40 modelli di vetture sportive italiane. Un ambiente suggestivo, capace di dare emozione sia per i modelli esposti, Ferrari, Maserati, Alfa o Lamborghini, sia per evidenziare le doti morali degli uomini che quei modelli crearono. (Sabato 10-18, ultimo ingresso 17.30; Domenica 10-18, ultimo ingresso 17.30).

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento