meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 19°
Dom, 18/08/2019 - 02:20

data-top

domenica 18 agosto 2019 | ore 02:30

FAI: la serra al 128^ posto

Risultati definitivi per i 'Luoghi del Cuore' del Fondo Ambiente Italiano: la struttura di Villa Annoni riceve 3608 voti. In Lombardia posizione numero 17.
Cuggiono - La serra da restaurare

Si chiude con un piazzamento comunque molto importante la rassegna 'Luoghi del Cuore' promossa dal FAI che ha visto quest'anno candidarsi anche la 'Serra Esotica' di Villa Annoni. Alla fine sono stati 3.608 i voti alla struttura cuggionese per un 128^ posto finale. Che per la Lombardia corrisponde al 17esimo posto.
"Luoghi del cuore è un modo di dire entrato ormai nel lessico comune e utilizzato abitualmente per indicare luoghi unici, una mappa variegata e sorprendente formata da siti per noi speciali perché legati alla nostra identità e alla nostra memoria. Piccoli o grandi, famosi o sconosciuti, questi luoghi ci emozionano e raccontano la nostra storia personale: un sogno, una scoperta, una gioia, un rifugio - commentano dal FAI - L'eccezionale risultato di più di 2 milioni di voti raccolti - un traguardo mai raggiunto negli oltre 15 anni di storia del censimento - e le classifiche definitive dei luoghi più votati della 9ª edizione de I Luoghi del Cuore sono stati annunciati il 6 febbraio 2019. Un successo che testimonia l'amore e l'impegno che moltissimi Italiani condividono per la bellezza del nostro Paese. I 37.200 luoghi oggetto di segnalazione costituiscono una preziosa mappatura spontanea di luoghi tanto diversi tra loro quanto amati, fatta di paesaggi e di palazzi storici, di chiese e di fiumi, di castelli e di borghi, di ville e di botteghe storiche, di giardini e di sentieri, che rende “visibile” il sentimento profondo che lega le persone ai territori dove vivono o dove hanno vissuto esperienze importanti della loro vita".

La struttura cuggionese, candidata su grande spinta del Museo Storico Civico e altre associazioni cuggionesi, è la seguente: "La Serra esotica di Villa Annoni è stata e costruita dalla famiglia Annoni nel XVIII secolo. È serra bioclimatica ed era utilizzata per la coltivazione ed il mantenimento invernale, delle piante esotiche in quella che era la "cultura" dell'esotico in quegli anni. Molte le specie presenti nell'immenso parco tra le quali un cedro (libano/atlantica) censito come pianta monumentale. Complesso gentilizio, in stile neoclassico settecentesco, con residenza padronale e parco di 23 ettari, secondo in Lombardia solo a quello della Villa Reale a Monza tra quelli cintati. All’interno del parco si trova la serra esotica, costruita dalla famiglia Annoni nel XVIII secolo, esempio della cultura di fine Settecento dei giardini esotici, riproduzione di luoghi e culture straniere. E’ uno dei pochissimi esempi di serre bioclimatiche in muratura presenti in Lombardia, utilizzata per la coltivazione e il mantenimento invernale di molte delle oltre 160 specie arboree presenti nell’immenso parco della villa. L'anno di costruzione è compreso tra il 1849 ed il 1872. La proprietà è oggi del Comune".

Invia nuovo commento