meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Lun, 17/12/2018 - 05:50

data-top

lunedì 17 dicembre 2018 | ore 06:20

La 'rinascita' dell'agricoltura

La conservazione con 'Life HelpSoil': un progetto che coinvolge venti aziende della Pianura Padana, dove si attuano tecniche derivate dall'agricoltura biologica.
Territorio - Agricoltura

L'agricoltura è parte integrante dell’essere umano, e si manifesta in molti ambiti della vita quotidiana, a partire dal semplice orticello coltivato da qualche nonno volenteroso fino ai tessuti in fibra naturale che usiamo tutti i giorni. La sua storia è plurimillenaria, e racconta di un costante processo di innovazione che ha condotto l’uomo all’uso di sofisticati mezzi tecnologici dopo anni di zappa e aratro. Oggi, però, questa storia deve vivere un cambiamento epocale: l’attuale ed indiscriminato sfruttamento delle risorse naturali non dà spazio ad un futuro quantomeno accettabile per i posteri. Ecco allora che nasce il Progetto Life HelpSoil, patrocinato dall’Unione Europea, che cerca, mediante le tecniche della cosiddetta agricoltura conservativa, di “migliorare la funzionalità dei suoli” al fine di adattare meglio i terreni all’effetto dei cambiamenti climatici. Life HelpSoil coinvolge venti aziende agricole della pianura Padana, ove si attuano tecniche sostanzialmente derivate dalla agricoltura biologica (non utilizzando, infatti, tutti i prodotti di origine chimica), e che hanno tre scopi specifici: il miglioramento della diversificazione colturale, la riduzione del lavoro meccanico e l’aumento del livello di carbonio nel suolo. L’idea di base è che il terreno, se coltivato con piante particolari, possa aumentare di molto la sua fertilità naturale, e fornire un ambiente poco adatto alla vita dei parassiti. Inoltre, se scarsamente lavorato (si riducono contestualmente consumi ed emissioni), il suolo tende a trattenere meglio l’acqua, evitando sprechi e limitando il rischio di frane. Da ultimo, lasciando sul terreno i residui delle colture ormai raccolte, o addirittura coltivando piante apposite per coprire vaste zone di terreno (segale o avena per esempio), è possibile aumentare la concentrazione di carbonio nel terreno fino al 50% in più: questo elemento è fondamentale per le piante, che lo trasformano in nutrimento. Il termine di Life HelpSoil è fissato per il 2020, e ci si augura che entro quella data si sia sviluppata una coscienza ben più chiara del problema ambientale, alle cui impellenze anche l’agricoltura deve adeguarsi: la strada è tracciata, basta percorrerla.

Invia nuovo commento