meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 01/12/2021 - 11:20

data-top

mercoledì 01 dicembre 2021 | ore 11:14

'Mama nonga fo'

Le (dis)avventure di una famiglia adottiva tra il Piemonte e l’Africa. Il libro di Stefania Grandi arriva a Marcallo con Casone per i dopocena con l'autore.
Eventi - Dopocena con l'autore (Foto internet)

I dopocena con l’autore risiedono nel loro ordinario appuntamento al venerdì sera e il prossimo (29 aprile) sarà la volta di Stefania Grandi. Una cuggionese destinata a crescere velocemente dopo la prematura scomparsa del padre alla sola età di 18 anni e che la vide dottoressa in chimica qualche anno più tardi. Coronati i progetti scolastici grazie ad un master in scienza e tecnologia dei materiali e uno in scienze chimiche, Stefania all’età di trent’anni va all’altare. E come ogni donna, dopo la scarpetta di Cenerentola al piede, il desiderio di maternità si avverò in un viaggio anch’esso nei suoi sogni: in Africa. In Italia l’autrice del 68, insegna chimica alle scuole superiori, ma è anche l’inventrice e promotrice di un progetto di recupero e riciclo della silice della cenere per la lotta al riso. "Una reale avventura intrapresa e realizzata per ispirarmi a scrivere questo libro, ideato per ricordare ai figli di raccogliere fondi per la comunità di Guiè, in terra Sahariana". La trama del suo libro, in lingua more significa “mamma ti voglio bene” e non rappresenta altro se non il diario di un padre e di una madre che scelgono di adottare due fratellini e insieme imparano a conoscere il significato di diventare genitori. Una raccolta inedita di un viaggio pieno di sentimento che vuole dare un messaggio a tutti i genitori adottivi. La serata che prevederà momenti intensi di racconti vissuti in prima persona da Stefania Grandi, si svolgerà al centro polifunzionale San Marco di via Roma.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento