meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 13°
Mer, 13/11/2019 - 11:50

data-top

mercoledì 13 novembre 2019 | ore 12:56

L'Udinese 'terza incomoda'

Turno infrasettimanale in serie A. Se Juve e Roma sono ancora appaiate al primo posto, sorprende l'Udinese di Stramaccioni che batte la Lazio e ora è terza da sola.
Fuori Campo - Stramaccioni (Foto internet)

Juve e Roma, va bene, ma la squadra copertina di questo turno infrasettimanale in serie A è certamente l'Udinese di Stramaccioni. I friulani, infatti, non solo vincono anche contro la Lazio, bensì si portano al terzo posto in solitaria, proprio dietro a bianconeri e giallorossi. VEDIAMO DA VICINO LE SINGOLE SFIDE -

Si comincia martedì sera con Empoli - Milan: un 2 - 2 che soddisfa l'Empoli, ma che porta a fare un passo indietro al Milan che, dopo la prestazione "così così" con la Juventus, si porta a casa adesso un solo punticino. E per di più gli uomini di Inzaghi hanno dovuto rimontare il 2 - 0.

Mercoledì, quindi, ecco le altre: l'Inter torna al successo con l'Atalanta, grazie ai gol di Osvaldo e Hernanes, pur dimostrando in alcuni tratti ancora qualche lacuna che potrebbe costarle caro nel resto della stagione. E' 2 - 0 (da segnalare, inoltre, il rigore fallito da Palacio); Solamente uno 0 - 0, senza troppe emozioni, per una Fiorentina che sta faticando, e non poco, in questo inizio di campionato (contro il Sassuolo). Ennesima sconfitta per il Cagliari di Zeman, sempre più ultimo, battuto dal Torino che, invece, trova finalmente la sua prima vittoria. Una bella Sampdoria si impone sul Chievo Verona per 2 - 1 e lancia un chiaro messaggio al Genoa in vista del derby del prossimo turno. Proprio il Genoa, invece, non va oltre il pari con il Verona. Si sblocca Matri (per lui una doppietta), ma gli uomini di Mandorlini recuperano e strappano un punto d'oro. Juve e Roma, le due capoliste, continuano la loro marcia al titolo finale (i bianconeri battono il Cesena 3 - 0), i giallorossi soffrono col Parma, ma alla fine si impongono per 2 - 1. Poi, il Napoli, dove la crisi di risultati sembra non avere fine. Benitez cambia ancora (fa discutere l'esclusione dall'inizio di Higuain) e deve arrendersi ad un Palermo brillante. Finisce 3 - 3, coi fischi del San Paolo che spiegano il momento "no" partenopeo.

Giovedì, l'ultimo match: appunto l'Udinese contro la Lazio. I friulani sono compatti e uniti, tanto che dopo la rete del vantaggio, si chiudono bene, lasciando sì spazio ai biancocelesti, ma non correndo mai veramente dei pericoli. Così Stramaccioni può sorridere per il successo e soprattutto per quel terzo posto in classifica.

Invia nuovo commento