meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Lun, 24/01/2022 - 14:50

data-top

lunedì 24 gennaio 2022 | ore 14:37

A Firenze per un grande sogno

Gigli,18 dell'Inveruno,andrà alla primavera della Fiorentina
Inveruno

Come un sogno che si realizza. Quanti, infatti, iniziando a giocare a calcio sperano un giorno di poter approdare a qualche squadra ‘di spicco’ del palcoscenico calcistico italiano, se non mondiale. Ebbene quel sogno di molti, oggi, sta per diventare realtà per Abel Gigli, forte difensore dell’Inveruno. Il 18enne, infatti, mentre il nostro settimanale sta andando in stampa, sta discutendo gli ultimi dettagli per il suo passaggio alla Primavera della Fiorentina. Soddisfatti tutti i dirigenti, in primis il presidente Giovanni Fontana che vuole ringraziare il ragazzo per quanto ha fatto con la maglia della sua società ed augurargli tanta foruna per la sua nuova avventura a Firenze. “E’ un ottimo calciatore ed un giovane eccezionale. Merita questo importante riconoscimento”. Della stessa opinione anche mister Alfio Garavaglia: “Voglio fare i complimenti ad Abel. E’ una grossa soddisfazione per tutti noi, dalla dirigenza, allo staff tecnico, ai compagni ed ai tifosi. Spero di poterlo avere ancora con noi almeno domenica così da fargli disputare l’ultima partita e da permettergli di salutare tutti e di ricevere gli applausi dei nostri sostenitori. Abel è un ragazzo straordinario, un atleta attento e che si è sempre messo a disposizione del gruppo”. Arrivato ad Inveruno dagli Allievi del Roncalli, il 18enne è stato notato dai viola durante una convocazione con la Nazionale Under 18 dilettanti a Coverciano. Quindi è andato tre giorni a Firenze per un provino. Interessata comunque al ragazzo non c’era solo la Fiorentina, ma sembra anche l’Albinoleffe ed il Bologna.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo