meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Gio, 20/01/2022 - 12:50

data-top

giovedì 20 gennaio 2022 | ore 12:43

Politica in bianco e nero

Rubriche Politica - Alfano, Bersani e Casini (Foto internet)

Siamo un popolo di lamentosi, non ci va mai bene niente, facciamo fatica ad andare d’accordo tra noi, eppure accade che su alcuni temi si trova subito l’intesa. È quello che succede in questi giorni nel nostro Paese. Continui tagli alle entrate degli italiani: dalle pensioni agli stipendi. Continui aumenti delle tasse: dall’IVA all’IMU. Dobbiamo fare sacrifici, tutti! - continua a ripetere il Capo dello Stato – altrimenti quale Italia lasceremo alle nuove generazioni? Nonostante questo clima di recessione, c’è qualcosa che continua a crescere: i rimborsi elettorali e la corruzione. E su questo sembra, purtroppo, che tutti i partiti siano coesi nelle scelte, senza colore politico che possa dividere. Da un lato la quantità ingente di rimborsi, dall’altra l’opacità della rendicontazione degli stessi. Alfano, Bersani e Casini gridano con spavento all’eliminazione dei rimborsi elettorali paventando una politica in balia delle lobby economiche, ma adesso, con questi tanto acclamati rimborsi, vi sembra che la politica sia una cosa ‘pulita’? Se non ci sono soldi e l’Italia sta passando uno dei momenti più bui della sua storia, come mai alcuni tagli sono tabù? Di fronte a tutto questo cresce la cosiddetta antipolitica. Sembra di assistere ad una nuova ‘mani pulite’, dalle cui ceneri apparve la Lega, quale paladino difensore di una nuova politica contro ‘Roma ladrona’. Allora come oggi, la politica mutò aspetto, ma non sostanza, e lo rivelano gli scandali che si susseguono in questi giorni. L’antipolitica dei cittadini nasce dalla pessima politica dei parlamentari. Emerge nei sondaggi elettorali, con vento a favore, il movimento di Grillo. La politica che cerca di ricostruirsi facendo antipolitica, segno che noi italiani siamo stufi di questa classe dirigente avida e corrotta, ma sarà questa la soluzione?

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento