meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Mar, 26/10/2021 - 10:50

data-top

martedì 26 ottobre 2021 | ore 11:32

La IIa 'Piano Pianissimo'

Marcallo - Piano Pianissimo 2010

Sabato pomeriggio la chiesa di S.Marco, ora dedicata ad eventi, ha ospitato per il secondo anno il concorso “Piano Pianissimo” ideato e organizzato in diverse città italiane dall’appassionata e competente prof. Maria Angela Ciurleo, in collaborazione con la Rugginenti Editore. La giuria era composta da: l’organizzatrice, Manuel Pietra, insegnante di pianoforte e Cristiano Cameroni a sua volta docente e pianista. Hanno partecipato 22 ragazzi dagli 8 ai 17 anni, divisi in 3 categorie per età, sono stati premiati i primi di ogni sezione: per la categoria A dai 7 agli 8 anni, Baccalaro Marco e Santambrogio Annalisa, per la B dai 9 agli 11 anni, Pessi Chiara e Raimondi Giulia, per la C dai 12 ai 15 anni Pavia Elena e Aucello Francesca e per la sezione Quattro mani dai 6 agli 11 anni, Catrambone Sofia e Spina Aurora. Giulia Taini ha meritato il premio speciale intitolato a “Teresina Porta”, una borsa di studio offerta dal sen. Massimo Garavaglia in omaggio alla memoria di sua madre. L’interpretazione è stata particolarmente apprezzata sia per la tecnica impeccabile che per le emozioni suscitate con la scelta di brani meno accademici e più moderni. Tutti i ragazzi hanno dato il massimo, nonostante qualche incertezza dovuta all’ emozione di affrontare il pubblico, «prova non facile- come afferma il prof. Cristiano Cameroni- a volte anche per gli adulti. Apprezzo molto questo concorso dove si cerca di dare un’impronta non competitiva e di far passare il messaggio di ‘fare musica insieme’ , che genera aperture importanti perchè obbliga a mettersi in relazione con gli altri». Manuel Pietra che per la prima volta fa parte della giuria ritiene il Concorso «importante per avvicinare i giovani al contesto della musica che aiuta la crescita culturale e personale». Il sen. Garavaglia ha elogiato l’iniziativa ed il buon livello di preparazione dei ragazzi: «Bravi, bravissimi – ha detto – invece di tirare calci e pugni bisogna usare il cervello e la musica è un modo eccellente per veicolare bene le energie». Alla presenza del sindaco Massimo Olivares e dell’assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Milano Massimo Pagani, sono stati consegnati i premi e gli attestati di partecipazione ai partecipanti che hanno vissuto un’esperienza culturale ed educativa importante.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento