meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Lun, 18/10/2021 - 09:20

data-top

lunedì 18 ottobre 2021 | ore 10:23

Protocollo d'intesa

Arluno, Ossona, Santo Stefano Ticino, Marcallo con Casone, Bernate Ticino e Boffalora Sopra Ticino credono fortemente nelle potenzialità della pista ciclopedonale situata lungo il tratto dell'alta velocità.
Attualità - Protocollo d'intesa (Foto internet)

Per tutti loro rappresenta un valore aggiunto. Per questo hanno in comune anche il fatto di desiderare la sua valorizzazione per garantirne una sempre migliore e più vasta fruizione. Arluno, Ossona, Santo Stefano Ticino, Marcallo con Casone, Bernate Ticino e Boffalora Sopra Ticino credono fortemente nelle potenzialità della pista ciclopedonale situata lungo il tratto dell'alta velocità. E nel nome dell'ampio obiettivo hanno sottoscritto un protocollo d'intesa. Quest'ultimo prevede, si legge tra le sue pieghe, "Forme di collaborazione e integrazione stabile, riconoscendo l'interesse reciproco a collaborare, con strumenti flessibili e di rete, utilizzando esperienze, competenze e potenzialità di ciascuno e sviluppando forme di collaborazione e di supporto, sussidiarietà e sostegno alle politiche comuni". Più nello specifico, questa intesa prevede un mutuo aiuto su cinque finalità di fondo indicate sempre all'interno del documento: tutela e valorizzazione di ambiente e territorio, utilizzare il percorso ciclopedonale come volano per lo sviluppo di percorsi turistici e culturali che valorizzino i punti di interesse del territorio, condividere procedure, dati e informazioni utili per la collettività tra gli uffici comunali competenti e partecipazione a bandi al fine di ottenere contributi per l'attuazione delle finalità del protocollo. Un'unione nel segno dello sviluppo della mobilità dolce e della valorizzazione del patrimonio ambientale locale.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi