meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 10°
Dom, 28/02/2021 - 03:20

data-top

domenica 28 febbraio 2021 | ore 04:08

Potenziamento linea ferroviaria

Potenziamento della linea Rho-Arona nella tratta compresa tra Rho e Gallarate, con il progetto del quadruplicamento Rho- Parabiago e della creazione del cosiddetto raccordo Y.
Territorio - Linea ferroviaria (Foto internet)

L'intervento è di ampia portata. E rappresenta una scommessa su più fronti: la capacità di migliorare i collegamenti ferroviari sul territorio, quella di potenziare la fruizione dei treni e quella di aprire l'orizzonte ad un ulteriore sviluppo. Sul potenziamento della linea ferroviaria Rho-Arona nella tratta compresa tra Rho e Gallarate con il progetto del quadruplicamento Rho- Parabiago e della creazione del cosiddetto raccordo Y per fare "parlare" di più il Legnanese e l'aeroporto di Malpensa le attese sono ampie. Nella nota con cui fà presenti ai Comuni gli ultimi sviluppi, la Rete Ferroviaria Italiana parla anche di "Interventi di adeguamento su stazioni e fermate esistenti, realizzazione di nuova nuova fermata a Nerviano e di una sottostazione elettrica nel comune di Legnano". Ad essere coinvolti nell'operazione sono più realtà, non soltanto del Milanese come Rho, Pregnana, Vanzago, Pogliano, Nerviano, Parabiago, Canegrate e Legnano, ma anche del territorio varesino, quali Castellanza e Busto Arsizio. Il passo che ora Rfi ha compiuto è stato di "Procedere al rinnovo della procedura di partecipazione dei privati al fine dell'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e alla dichiarazione di pubblica utilità delle opere", compito che Rfi ha delegato alla Italferr. Il progetto sarà visionabile entro febbraio in modo da consentire a chi abbia qualche riserva o suggerimento da avanzare di poterli inoltrare.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi