meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 17°
Lun, 28/09/2020 - 19:20

data-top

lunedì 28 settembre 2020 | ore 20:06

Oratori... pronti via!

Finalmente ripartono anche gli oratori! La Comunità Pastorale Santo Crocifisso ha programmato 3 weekend, distribuiti nelle 3 Parrocchie (Castano e Buscate).
Territorio - Comunità Pastorale Santo Crocifisso

Finalmente ripartono anche gli oratori! La Comunità Pastorale Santo Crocifisso ha programmato 3 weekend, distribuiti nelle 3 Parrocchie che ne fanno parte, che diventano anche occasione per salutare e dare il benvenuto a nuove figure religiose che collaboreranno al suo interno.
Più precisamente, il 19 e 20 settembre si comincerà a Buscate con la Messa delle 18 in cui si accoglierà Don Claudio Travascio, il nuovo coadiutore, e si saluterà suor Rita, direttrice della scuola Materna parrocchiale per 9 anni. Il 26 e 27 settembre, invece, si prosegue nella Parrocchia di San Zenone: il sabato alle 18 durante la Messa si darà il benvenuto a suor Anna e si saluterà e ringrazierà per l'operato suor Felicita. Infine, il 3 e 4 ottobre si concluderà con le celebrazioni in Madonna dei Poveri. "La ripartenza dell'attività oratoriana sarà così ripartita: il sabato pomeriggio verrà dedicato ai bambini e ragazzi di Castano – spiega don Giacomo Beschi, responsabile della Pastorale Giovanile - I bimbi delle Elementari saranno suddivisi per sesso: i maschi andranno all'oratorio maschile Paolo VI, mentre le femmine andranno a quello femminile. I ragazzi delle Medie, invece, saranno indirizzati alla Madonna dei Poveri. Mentre a Buscate l'oratorio si terrà la domenica pomeriggio. A darci una mano avremo due seminaristi: don Manuel, già conosciuto in Comunità, perché con noi da un anno, e don Jacopo, appena arrivato".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi