meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Mar, 09/08/2022 - 00:20

data-top

martedì 09 agosto 2022 | ore 00:32

Youri Djorkaeff

Rubrica: ieri e oggi
Sport - Youri Djorkaeff

Che fine hanno fatto i campioni del passato? Che cosa fanno oggi? Per rispondere alle domande di molti nostri lettori abbiamo deciso di dare vita, da questo numero, alla rubrica ‘Ieri e... oggi?’, un approfondimento sulla storia e la carriera di molti sportivi del passato per conoscerli più da vicino e capire, soprattutto, che cosa hanno fatto in questi anni, dopo l’addio al professionismo. E come primo protagonista ecco Youri Djorkaeff, ex giocatore dell’Inter e della nazionale francese.
La sua carriera
I tifosi interisti ed in generale gli appassionati di calcio ricordano ancora quel suo magnifico gol alla Roma, con una mezza rovesciata che si andò ad infilare proprio sotto l’incrocio dei pali della porta avversaria. Una rete straordinaria che, però, è, purtroppo, l’unica immagine di una carriera, pur con importanti risultati (tra cui un Mondiale ed un Europeo con la Francia) e di tanta qualità e sostanza, fatta di alti e bassi che non gli hanno mai permesso di emergere come, forse, avrebbe potuto. Nato a Lione il 9 marzo 1968, Youri Djorkaeff, ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del calcio nel Grenoble Foot, con cui ha disputato 6 campionati dal 1984 al 1990 (5 in B e 1 in C), con l’intermezzo di una stagione allo Strasburgo, dove ha realizzato 21 reti diventando capocannoniere. Nel 1991 è passato al Monaco dove vi è rimasto per 4 anni, vincendo 1 scudetto, 2 Coppe Nazionali ed un’altra classifica marcatori con 20 gol. Nel 1995/96 ha giocato con il Paris St. Germain, riuscendo a centrare campionato, Coppa di Francia e Coppa delle Coppe. Nell’estate 1996 è passato all’Inter, finendo la prima stagione con 14 reti in 33 partite disputate, 8 nella seconda più la Coppa Uefa, mentre è nel 1998/99 che è iniziato per lui un declino, per molti aspetti quasi inspiegabile, e che lo convinse a lasciare l’Italia direzione Germania e Kaiserslautern. Qui ha disputato una buona prima annata, seguita, però, da un secondo calo che lo hanno portato nel 2001 a trasferirsi al Bolton in Premier League, dove è rimasto fino al 2004 quando è passato, prima al Blackburn ed, infine ai New York Metrostars, con i quali ha vinto il campionato americano del 2005. Con la Francia, ha vinto il Mondiale del 1998 e gli Europei del 2000.
Dopo il ritiro
Oggi, dopo il suo ritiro (avvenuto nel 2005), Djorkaeff è tornato a far parlare di sé. Questa volta non come calciatore, ma bensì come musicista. Ha prodotto, infatti, in Francia un cd (non si sa, però, quando sarà pronto), il cui pezzo di lancio si intitola ‘Vivre dans ta lumière’, un rap in stile anni 90.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!