meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 30°
Gio, 18/07/2024 - 11:50

data-top

giovedì 18 luglio 2024 | ore 12:14

Elettrodomestici, riscaldamento e illuminazione

I lavori di EEPLIANT3, l’Azione Concertata finanziata dall'Unione Europea per migliorare la sorveglianza del mercato dei prodotti connessi all’energia, si sono conclusi il 6 e 7 marzo a Bruxelles, con l’evento finale ospitato da PROSAFE il coordinatore del progetto.
Energia - Elettrodomestici

I lavori di EEPLIANT3, l’Azione Concertata finanziata dall'Unione Europea per migliorare la sorveglianza del mercato dei prodotti connessi all’energia, si sono conclusi il 6 e 7 marzo a Bruxelles, con l’evento finale ospitato da PROSAFE il coordinatore del progetto. L'evento ha riunito le Autorità di Sorveglianza del Mercato coinvolte in EEPLIANT3 - fra cui per l’Italia l’ENEA e la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi - e i rappresentanti delle associazioni industriali, delle organizzazioni dei consumatori e dei laboratori di prova per discutere insieme alla Commissione Europea dei risultati ottenuti e del futuro dell’Azione Concertata.

EEPLIANT3 ha infatti valutato la conformità delle prestazioni ai requisiti europei di etichettatura energetica e di ecodesign per sei categorie di prodotti: condizionatori d'aria e ventilatori, asciugatrici domestiche, scaldabagni e serbatoi per l’accumulo di acqua calda, unità di ventilazione, sorgenti luminose e apparecchi per il riscaldamento ambiente locale.

L'evento ha riunito le Autorità di Sorveglianza del Mercato coinvolte in EEPLIANT3 - fra cui per l’Italia l’ENEA e la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi - e i rappresentanti delle associazioni industriali, delle organizzazioni dei consumatori e dei laboratori di prova per discutere insieme alla Commissione Europea dei risultati ottenuti e del futuro dell’Azione Concertata. EEPLIANT3 ha infatti valutato la conformità delle prestazioni ai requisiti europei di etichettatura energetica e di ecodesign per sei categorie di prodotti: condizionatori d'aria e ventilatori, asciugatrici domestiche, scaldabagni e serbatoi per l’accumulo di acqua calda, unità di ventilazione, sorgenti luminose e apparecchi per il riscaldamento ambiente locale.

I controlli di EEPLIANT3 hanno rivelato livelli significativi di non conformità di questi prodotti sia per quanto riguarda informazioni errate o mancanti relative all'etichetta energetica, alla scheda informativa del prodotto, alla banca dati EPREL (Registro Europeo dei Prodotti per l'Etichettatura Energetica) o ad altri elementi della documentazione tecnica dei modelli di prodotto che per i valori dei consumi di energia e delle prestazioni funzionali testate nei laboratori di prova. Successive azioni di conformazione dei prodotti sono state condotte da EEPLIANT3 per eliminare le non-conformità riscontrate e così mantenere e rafforzare la fiducia dei consumatori nella legislazione comunitaria e assicurare il raggiungimento dei livelli prescritti di efficienza energetica per questi prodotti.

Tuttavia, la percentuale di non conformità rilevate dall'Azione Concertata non riflettono la situazione complessiva del mercato europeo dei prodotti coinvolti. Le Autorità di Sorveglianza del Mercato si sono infatti intenzionalmente concentrate sulla selezione dei modelli sospettati di avere una maggiore probabilità di non conformità, utilizzando per il campionamento una serie di criteri basati sia sul rischio di non-conformità che su considerazioni qualitative quali: modelli e marchi con alta diffusione nel mercato, apparecchi a basso prezzo, nuovi marchi e nuovi produttori europei e di paesi terzi. Nonostante ciò, i risultati di EEPLIANT 3 indicano la necessità di migliorare da un lato la conoscenza e la consapevolezza degli operatori economici sui requisiti di ecodesign e etichettatura energetica e dall’altro di migliorare la cooperazione fra operatori economici e Autorità di Sorveglianza del Mercato.

Nel corso dell’evento del 6 e 7 marzo sono stati anche presentati nuovi strumenti, metodi e materiali di formazione/informazione messi a punti e utilizzati dai partecipanti del progetto per migliorare l'efficacia e l'efficienza delle azioni di sorveglianza del mercato. La validità delle conoscenze acquisite e l’applicazione degli strumenti sviluppati si estenderanno oltre il termine di conclusione di EEPLIANT3, mentre il lavoro dei soggetti coinvolti continuerà nell'ambito della nuova Azione Concertata EEPLIANT4 sempre cofinanziata dalla Commissione Europea che inizierà a maggio.

Le due giornate sono state anche caratterizzate da seminari dedicati alla discussione delle criticità e delle sfide esistenti per la sorveglianza del mercato e alle possibili soluzioni. Queste sessioni interattive hanno permesso di individuare possibili azioni future e di definire raccomandazioni pratiche per migliorare la cooperazione e il coordinamento tra le Autorità di Sorveglianza del Mercato e le Dogane, per rafforzare i meccanismi di conformazione dei prodotti, aumentare la consapevolezza dei consumatori e il coinvolgimento degli operatori economici e per promuovere l'innovazione e l'uso di tecnologie intelligenti e di strumenti digitali per la sorveglianza del mercato.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento