meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Mar, 16/04/2024 - 02:50

data-top

martedì 16 aprile 2024 | ore 03:07

"L'amor che move il sole e l'altre stelle"

La dottoressa Francesca Torretta - psicologa, psicoterapeuta e consulente sessuale, ci ha guidato alla scoperta degli effetti che l’amore ha sul nostro corpo.
Amore

Per secoli scrittori, poeti e artisti hanno raccontato l’amore in tutte le sue forme. Amori tormentati, amori maledetti e grandi storie d’amore a lieto fine...dalla notte dei tempi l'uomo si interroga su quello che ancora oggi è un meraviglioso mistero.
Abbiamo chiesto alla dottoressa Francesca Torretta - psicologa, psicoterapeuta e consulente sessuale, di aiutarci a far chiarezza circa gli effetti che l’amore ha sul nostro corpo. E quando si parla di amore come non pensare subito al colpo di fulmine: quella scintilla che si accende tra due persone al solo incrociarsi di sguardi. Mito o realtà? “Il colpo di fulmine esiste – dichiara con sicurezza la dottoressa Torretta – Avviene quando nel nostro corpo si attivano ormoni come la dopamina e la noradrenalina che agendo sul sistema cardiovascolare sostengono atteggiamenti quali l’eccitazione, l’euforia, il mancato bisogno di dormire e mangiare. Sono neurotrasmettitori che sono stati paragonati, a livello di reazione, alle anfetamine. Nel nostro corpo ci mettono pochi secondi ad entrare in circolo e basta davvero uno sguardo per far si che si attivino a livello chimico”. Il colpo di fulmine attrae fisicamente ed emotivamente due anime che si sentono inspiegabilmente legate e bisognose l’una dell’altra. Superata poi la prima fase di innamoramento, che dura indicativamente dai 6 ai 18 mesi, una coppia comincia così la fase dell’amore: gli ormoni dell’eccitamento e dell’euforia lasciano il posto all’ossitocina e la vasopressina, gli ormoni dell’amore. “La relazione passa così su un piano diverso – spiega Francesca – le coppie iniziano un periodo duraturo. A caratterizzare la fase dell’amore sono sensazioni di tranquillità, rilassatezza e sicurezza. Alla base c’è l’impegno costante e la progettazione comune. Se con il colpo di fulmine ci innamoriamo dell’idea di relazione, nella fase successiva a rubarci il cuore è l’altra persona con tutti i suoi pregi e i suoi difetti”.
La scienza ha dato una spiegazione a diverse reazioni fisiche che avvengo grazie all’amore, ma nonostante questo rimane ancora una parte di mistero e magia che rende così speciale la condivisione della vita con un’altra persona.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento