meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue, leggeri acquazzoni
Dom, 25/02/2024 - 13:20

data-top

domenica 25 febbraio 2024 | ore 14:11

Ritorna 'Insubria Festival'

Il sindaco: “Quest’anno ritorniamo alla tradizionale organizzazione, completa e partecipativa, che vede il Parco Ghiotti ospitare per quattro giorni l’Insubria festival, giunto alla sua diciannovesima edizione”.
Marcallo - Insubria festival

Tra il 22 e il 25 aprile torna a Marcallo il festival più atteso di tutti, quello che, da quasi vent’anni, catalizza l’attenzione sulla cittadina per tutta la sua durata. Stiamo parlando dell’Insubria festival, manifestazione che riprende le origini celtiche del territorio. Organizzata dall’associazione Terra Insubre con il patrocinio del Comune di Marcallo con Casone, il festival torna ad assumere la sua connotazione originale, come ha spiegato il sindaco di Marcallo, Marina Roma: “Dopo due anni di interruzione, il 2020 e 2021, e un anno ridotto, il 2022, che ha visto il paese in festa per un solo giorno, quest’anno ritorniamo alla tradizionale organizzazione, completa e partecipativa, che vede il Parco Ghiotti ospitare per quattro giorni l’Insubria festival, giunto alla sua diciannovesima edizione”. Concerti, spettacoli di danze, conferenze e workshop a tema domineranno la scena per tutta la durata della manifestazione. Ad accompagnare il tutto gli immancabili mercatini e food truck per soddisfare occhi e palato. Il culmine del festival verrà poi raggiunto nella giornata del 25 aprile, quando il paese ospiterà in contemporanea anche la caratteristica Fiera di San Marco: “L’intero paese -spiega il sindaco- tornerà a godere delle nostre tradizioni, tanto care ad ognuno di noi: dal ritorno della messa nella ex chiesa di San Marco, agli stand delle nostre associazioni, mostre, attività ludico ricreative e bancarelle che attraverseranno tutto il paese. Da non perdere anche i momenti istituzionali legati sia alla ricorrenza della Liberazione che ai riconoscimenti comunali: tra questi, -conclude- la cerimonia dell’Albero dei bambini nati nel 2022, oltre che la consegna della Costituzione Italiana ai neo diciottenni: una novità tanto assoluta quanto importante e carica di valore per le nuove generazioni”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento