meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue 17°
Mer, 05/10/2022 - 04:20

data-top

mercoledì 05 ottobre 2022 | ore 05:23

Polizia locale in prima linea

Prosegue senza sosta anche durante l’estate l’attività della Polizia locale del comando di Somma Lombardo, con una molteplicità di compiti spesso ignorata dai cittadini che tendono ancora a vedere il vigile solo come colui che regola il traffico o dà le multe.
Attualità - Controlli Polizia locale (Foto internet)

Prosegue senza sosta anche durante l’estate l’attività della Polizia locale del comando di Somma Lombardo, con una molteplicità di compiti spesso ignorata dai cittadini che tendono ancora a vedere il vigile solo come colui che regola il traffico o dà le multe. Prima di affrontare il mese più caldo dell’anno, il comandante della Polizia Locale, Dott. Umberto Cantù, fa il punto sulle attività delle ultime settimane del mese di luglio. Si segnalano interventi di natura amministrativa nei confronti di un parking zona Malpensa, oltre che una costante attività di controllo e prevenzione, svolta congiuntamente con i Volontari del Parco del Ticino, le G.E.V. ed i Carabinieri di Somma Lombardo, al fine di preservare le spiagge del territorio sommese tutelando la sicurezza degli avventori, in modo particolare nella zona della spiaggia del “Fogadore”, di recente al centro di spiacevoli fatti di cronaca e numerose denunce all’Autorità Giudiziaria competente. "Negli ultimi mesi il nostro comando ha adottato sanzioni amministrative per circa 5.000 € a carico di attività Parking che, in violazione delle norme vigenti, ha lasciato oltre settanta veicoli affidati alla sua custodia sulla pubblica via anziché nelle aree autorizzate", spiega il comandante. "Non sono mancate, inoltre, le denunce per reati in violazione del codice penale. Un cittadino ha aggredito fisicamente e con minacce un ausiliario del traffico in servizio; due cittadini extracomunitari sono stati denunciai invasione di edificio; una donna denunciata per violazione dei doveri di custodia; un motociclista si è visto sospendere la patente di guida, poiché a seguito di sinistro stradale sottoposto agli accertamenti di rito ha espresso un tasso alcolemico pari ad 1,34 gr; infine, è stata segnalata all’autorità competente anche la conducente di un veicolo che ha procurato lesioni colpose ai danni di un pedone con prognosi superiore a 40 giorni".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento