meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 21°
Lun, 03/10/2022 - 19:50

data-top

lunedì 03 ottobre 2022 | ore 20:54

Com'è l'aria a Cuggiono?

A Settembre 2021 l’Amministrazione comunale di Cuggiono si è affidata a Wiseair per monitorare lo stato dell’aria sul territorio del Comune. I dati raccolti dai due sensori Wiseair, installati in piazza della Vittoria e in via del Ponte, hanno permesso di monitorare appunto la qualità dell’aria in tempo reale durante questi mesi e permettono oggi di condividere delle analisi più complete sull’andamento delle concentrazioni su tutto il primo semestre di rilevazioni.
Cuggiono / Ambiente - Il grafico sulla qualità dell'aria

A Settembre 2021 l’Amministrazione comunale di Cuggiono si è affidata a Wiseair per monitorare lo stato dell’aria sul territorio del Comune. I dati raccolti dai due sensori Wiseair, installati in piazza della Vittoria e in via del Ponte, hanno permesso di monitorare appunto la qualità dell’aria in tempo reale durante questi mesi e permettono oggi di condividere delle analisi più complete sull’andamento delle concentrazioni su tutto il primo semestre di rilevazioni. Analisi utili all’Amministrazione per riflettere su eventuali approfondimenti da sviluppare insieme a Wiseair, ma soprattutto per comunicare trasparentemente con i cittadini e fare del tema della qualità dell’aria un punto di contatto, dialogo e attenzione da parte di tutti. “In un periodo come quello che stiamo vivendo, dove l’inquinamento atmosferico minaccia la salute di tanti cittadini, nel nostro piccolo come Amministrazione ci siamo dotati di strumenti che possono dirci quale è lo stato di salubrità dell'aria che respiriamo ogni giorno - commenta il sindaco Giovanni Cucchetti - Siamo a pubblicare un primo report semestrale dei dati raccolti e possiamo dire che l'aria che respiriamo non sempre è stata delle migliori, ma non ha mai superato i limiti imposti dalla normativa, come evidenziato dai grafici. Certo i periodi più critici si sono registrati a dicembre 2021 e gennaio 2022, periodi normalmente più freddi e con maggior inquinamento dovuto ai riscaldamenti. Posso già dire che dai dati in possesso e che pubblicheremo a ottobre relativi al semestre aprile/settembre, per i dati che abbiamo già da aprile a luglio (121 gg) l'aria è sempre stata ben al di sotto dei valori imposti dalla normativa europea, ad eccezione di 4 giorni a giugno che sono stati al limite senza superarlo. In questo primo periodo di utilizzo del servizio, come Amministrazione abbiamo dialogato intensamente con i tecnici di Wiseair sui risultati delle misurazioni della qualità dell'aria e sulle necessità che un'Amministrazione in un territorio come il nostro ha. Stiamo considerando la possibilità di integrazione, o meglio di confronto con i dati raccolti a livello di territorio (l'aria come l'acqua non ha limiti amministrativi) per valutare se eventuali picchi registrati in particolari momenti siano localizzati oppure facciano parte di un contesto più ampio. Inoltre stiamo valutando quali approfondimenti approntare, qualora si riscontrino superamenti dei valori limite, per identificare l’eventuale fonte emissiva. Posso tranquillamente affermare che con i tecnici di Wiseair, stiamo percorrendo assieme un cammino di crescita comune che ci porterà sicuramente come Amministrazione ad una conoscenza sempre maggiore della qualità dell'aria e a Wiseair ad implementare la puntualità dei dati e lo sviluppo di procedure che permettano alle amministrazioni una conoscenza puntuale e valutazioni sempre più precise sulle scelte da effettuare”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento