meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, pioggia
Dom, 04/12/2022 - 12:50

data-top

domenica 04 dicembre 2022 | ore 13:50

Moser e Thöeni per la riapertura dello Stelvio

In occasione dell’annuale apertura del Passo dello Stelvio, con i suoi 2760 il passo automobilistico più alto d’Europa, due grandissimi campioni si ritrovano per pedalare lungo i numerosi tornanti e simbolicamente conquistare 'Cima Coppi'.
Attualità - Thoeni, Rossi e Moser

In occasione dell’annuale apertura del Passo dello Stelvio, con i suoi 2760 il passo automobilistico più alto d’Europa, due grandissimi campioni si ritrovano per pedalare lungo i numerosi tornanti e simbolicamente conquistare 'Cima Coppi'. Si tratta di Francesco Moser e di Gustav Thöeni due tra i massimi campioni della storia dello sport italiano. Nella loro ascesa al 'Santuario dei ciclist'” saranno accompagnati da un altro atleta Altoatesino, il più volte campione e primatista italiano di decathlon Marco Rossi, che è anche l’editore dei nuovi libri usciti proprio in questi ultimi mesi e dedicati ai due campioni. La partenza è fissata lungo la statale dello Stelvio presso l’Albergo Bellavista di Trafoi, luogo di nascita di Gustav Thöeni. Dove la sera prima, nell’ambito di un evento ristretto agli addetti ai lavori e ad alcuni selezionati ospiti tifosi, verranno nuovamente presentati i due libri e ripercorsa la carriera delle due leggende dello sport. Un’occasione per vedere dal vivo i due grandi campioni a cui tanto deve lo sport italiano.

Il 2 giugno, come ogni anno, viene riaperta la strada che porta al Passo dello Stelvio, che per oltre 6 mesi l’anno è chiuso per troppa neve. E la viabilità, sul versante altoatesino, è garantita proprio fino all’abitato di Trafoi, il paese di Gustav Thöeni, dove è nato e dove ancora vive e lavora. Quel giorno Gustav Thöeni e Francesco Moser percorreranno i circa 1300 metri di dislivello che portano dall’albergo Bellavista di Trafoi al Passo dello Stelvio in sella alle nuove biciclette ibride da strada della linea F. Moser, accompagnati da Marco Rossi, l’editore dei loro rispettivi libri, pubblicati quest’anno. Oltre ad aver unito i due miti dello sport, la cosa che accomuna Marco Rossi ai due campioni è di avere egli stesso un passato sportivo. Molto meno glorioso ma comunque ricco di 7 titoli italiani e 5 primati italiani nelle prove multiple dell’atletica leggera (decathlon ed eptathlon). Inoltre, tutti e tre sono della stessa regione, il Trentino Alto Adige. Il 1° giugno, presso l’albergo Bellavista, alla presenza di un numero limitato di ospiti (prenotazione richiesta) verranno ricordate le carriere sportive dei due grandi campioni e presentati i due libri.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento