meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto
Mer, 30/11/2022 - 07:50

data-top

mercoledì 30 novembre 2022 | ore 08:10

Turismo di montagna: "Numeri in ripresa"

Regione Lombardia ha presentato l'ampia offerta turistica delle sue montagne in vista della prossima stagione estiva.
Viaggi - Turismo di montagna

Regione Lombardia ha presentato l'ampia offerta turistica delle sue montagne in vista della prossima stagione estiva. Tante le esperienze all'aria aperta, tra sport, arte, cultura, wellness e gastronomia, proposte dalle diverse località montane che si apprestano a ospitare le Olimpiadi invernali 2026: dalla Valtellina alle Valli Bergamasche e Bresciane fino all'area di Lecco e Como.

Questi i temi al centro della conferenza stampa tenuta presso Palazzo Lombardia dal Presidente di Regione Lombardia insieme all'assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda. Presenti all'incontro anche gli esponenti dei territori: Alessandra Pitocchi, Communication Manager di Visit Bergamo; Michele Bertolini, direttore del Consorzio Pontedilegno Tonale; Fabio Dadati, presidente di Lariofiere; Roberto Galli, presidente di Valtellina Turismo; Valentina Puca, Marketing Manager di Valtellina Turismo.

"Le nostre carte vincenti - ha detto il presidente di Regione Lombardia - sono la qualità dei nostri siti e la capacità di chi lavora per accogliere i turisti. Così come sono fondamentali i grandi eventi che noi abbiamo, come Regione Lombardia, promosso primo fra tutti le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026".

"La Regione - ha continuato il presidente - ritiene questo comparto strategico, lo avevamo dimostrato ampiamente prima della pandemia con una crescita importantissima. Ora siamo ripartiti con la stessa forza. Abbiamo tutte la capacità per essere assoluti protagonisti e le proiezioni dei dati per la nuova stagione vanno in questa direzione".

"Dopo gli ottimi risultati dei primi mesi dell'anno, si prospetta - ha detto l'assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda - una stagione estiva molto positiva per il turismo lombardo e montano, grazie a una ritrovata fiducia da parte dei viaggiatori e una conseguente ripresa complessiva della domanda domestica e internazionale. Una rinascita attestata anche dalle stime predittive elaborate da Polis, secondo il quale le presenze turistiche attese per il 2022 saranno superiori del 30% rispetto al 2021. In particolare, da luglio a settembre è lecito aspettarsi un flusso di +8,7% di visitatori rispetto all'anno precedente".

Le buone performance estive della montagna post pandemia fanno ben sperare per una stagione estiva 2022 da sold out. In particolare, nel 2021, nella seconda parte dell'anno la tendenza è stata di raggiungere, se non addirittura superare i valori pre-pandemici, come in Valcamonica per quanto riguarda gli arrivi di settembre e ottobre. In Valtellina gli arrivi a partire dal mese di luglio 2021 hanno uguagliato i valori 2019. Anche in Valseriana da luglio 2021 in poi sono stati eguagliati i valori 2019, con picchi di arrivi superiori al 2019 nei mesi di luglio-agosto-ottobre.

Chi sceglie di trascorrere una vacanza estiva in Lombardia ha solo l'imbarazzo della scelta. Dalle passeggiate adatte a tutta la famiglia ai trekking più impegnativi - con 6.700 km di sentieri segnalati - senza dimenticare le falesie e le pareti per chi pratica arrampicata e alpinismo, le salite e le discese su strada e off road per gli amanti della bicicletta e della mountain bike. E ancora: rafting, canyoning e parchi avventura. Sentieri, alpeggi e contesti naturali protetti dove poter provare l'autentica esperienza della vita all'aria aperta in montagna. Le Alpi e le Prealpi di Lombardia sono l'ideale per chi è alla ricerca di una vacanza attiva. In grado di regalare interessanti spunti per scoprire la cultura e le tradizioni del territorio e dei borghi montani o vivere suggestive esperienze nei rifugi, luoghi accoglienti che sanno offrire agli escursionisti panorami mozzafiato e buona cucina.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento