meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, leggera pioggia
Dom, 03/03/2024 - 17:20

data-top

domenica 03 marzo 2024 | ore 17:34

Quei vecchi rimedi della nonna

Il turbighese Lino Braga ha deciso raccoglierli in un libro, oggi nelle cartolerie di Turbigo
Turbigo - Lino Braga premiato come 'Turbighese d'oro'

‘I rimedi della nonna e i proverbi della salute’ è questo il titolo dell’ultimo lavoro del turbighese Lino Braga, già autore del vocabolario del nostro dialetto e grande appassionato di storia e memorie locali. Lo abbiamo incontrato per farci raccontare quali sono i contenuti dell'opera. Lino, come nasce questo volume? “Non è nato in poco tempo o tramite un mio sforzo di ricerca – spiega – piuttosto si tratta del risultato di una raccolta di informazioni, detti e storie durati un’intera vita! A partire da una mole sorprendente di appunti e storie che, fin dalla tenera età raccoglievo pazientemente dalle parole di mia nonna, mi sono reso conto che disponevo già di nuovo materiale per realizzare un libretto di rimedi e cure, diciamo così, alternative rispetto ai farmaci normali”. In che senso rimedi alternativi? Di cosa parla il tuo libro? “E’ una raccolta di piccoli rimedi che i nostri nonni utilizzavano con le povere cose di cui disponevano, principalmente provenienti dalla natura e dalla vita agricola, quindi frutta, verdura, latticini. E tutto questo veniva impiegato per cercare di dare sollievo ai vari malanni quotidiani. Certo, alcuni rimedi fanno ridere, sembrano fantascienza!!” Ad esempio? “Beh, ad esempio il fatto di tenere lontano il raffreddore semplicemente mettendo in tasca un paio di castagne selvatiche... molto pittoresco e legato alle storie locali. Però l’utilizzo del latte di fico per curare le verruche si è rivelato vero, come è successo a me da piccolo e più recentemente ad una persona che conosco”. Quindi hai cercato di raccogliere delle testimonianze utili ancora oggi, o almeno in parte! “Si, ho voluto inserire tutto quello che ho sentito nel corso della mia vita, non solo per offrire dei rimedi alternativi e naturali alle persone di oggi, ma anche per trasmettere quelle memorie verbali che purtroppo rischiano di perdersi definitivamente se nessuno le raccoglie e le pubblica! Spiace dirlo, ma oggi a Turbigo sono pochissime le persone a conoscere ancora queste storie!”. Veramente un ottimo lavoro. Per finire, dove potremo acquistare la tua opera? “Semplice, basta andare nelle principali cartolerie del paese. Il volume verrà venduto con il dizionario che ho pubblicato in passato. Forse molti l’avranno già, ma poco importa, potrà essere l’occasione per regalarlo a qualcuno che non ce l’ha e, quindi, aumentare la speranza che le memorie locali non spariscano!”.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!