meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto 10°
Dom, 11/04/2021 - 20:50

data-top

domenica 11 aprile 2021 | ore 21:03

San Sebastiano: un murales di speranza

La street art di Andrea Ravo Mattoni all'ospedale di Circolo di Varese. Un'opera sulla torre all'ingresso, per dare speranza alle persone e ringraziare il personale medico.
Territorio - Il San Sebastiano davanti all'ospedale di Circolo di Varese

L'arte per dare speranza a quanti, purtroppo, sono ricoverati nei singoli reparti, ma anche per dire "grazie" ai tanti medici e infermieri che, da sempre e ancor di più in questo ultimo anno, stanno facendo un immenso e straorindario lavoro. I colori e le immagini che si mischiano con le emozioni; gli sguardi di chi arriva, poi, a fissare quell'opera, proprio là sulla torre all'ingresso dell'ospedale di Circolo di Varese, certamente uno dei luoghi in prima linea nella lunga e difficile battaglia contro il Covid-19. Il San Sebastiano di George De La Tour... "Un caraveggesco incredibile - racconta Andrea Ravo Mattoni, lo street artist - Simbolo di cura e, mai come oggi, quello che rappresenta meglio ciò che tutti noi stiamo vivendo e affrontando con la pandemia". Un murale, insomma, che, partendo dal presente, vuole guardare con particolare attenzione al futuro. "L'iniziativa è nata grazie alla collaborazione con il Circolo della Bontà e la direzione dell'Asst Sette Laghi - continua Ravo - Territorio - Ravo durante la realizzazione dell'opera Un'idea che doveva prendere forma già nel 2020 e che, però, inevitabilmente, l'emergenza in corso ci ha visti costretti a rimandare". Fino ad ora, quando, appunto, il progetto ha potuto diventare realtà. "Il messaggio che vogliamo provare a lanciare è di speranza, sia adesso, sia per il futuro - conclude - Una volta che il brutto e complicato periodo sarà alle spalle, infatti, la gente che passerà di qui, ricorderà di sicuro la drammaticità del momento, ma, allo stesso tempo, saprà di esserne uscita.

STREET ART PER DARE SPERANZA E RINGRAZIARE

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento