meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto 10°
Dom, 11/04/2021 - 20:50

data-top

domenica 11 aprile 2021 | ore 21:16

Magenta, Covid: "Pronti per nuovi reparti"

In rapida evoluzione la situazione Coronavirus anche nei nostri ospedali. A Magenta e Abbiategrasso si riaprono alcuni reparti. "Il ritmo di ricovero è di 3/4 pazienti al giorno".
Magenta - Ambulanze fuori dal Fornaroli

Terza ondata? "Forse, anche se voglio ancora sperare sia solo la situazione momentanea di questi giorni". Così ci commenta Nicola Mumoli responsabile di Medicina generale all'Ospedale Fornaroli: "Sicuramente vi è una ripartenza del virus, proprio come avvenuto a marzo ed ottobre 2020 - commenta - Alcune leggerezze della gente mi lasciano esterrefatto, vedo molta superficialità in giro. Se si può uscire, occorre mantenere le regole di distanziamento, mascherina, ecc. Il virus è sempre lo stesso, anzi, probabilmente anche le nuove varianti sono da noi. Nella zona di Varese hanno verificato che il 20% proviene da varianti, non penso che noi ne siamo immuni".
Se le scorse settimane il reparto di medicina adibito a Covid dell'Ospedale Fornaroli aveva alcuni posti liberi, ora non più. Ed è servita riorganizzare anche una seconda medicina. "Il ritmo di accesso in questo momento è di 3/4 pazienti al giorni - ci spiegano - Abbiamo anche delle persone di 40 anni intubate e quasi ogni giorno mandiamo un paziente in condizioni più critiche all'Ospedale in Fiera dedicato alle terapie intensive per coronavirus". Anche ad Abbiategrasso torna pienamente operativo anche il secondo reparto di subacuti.
Da Legnano, intanto, viene confermato che in settimana sono arrivati i primi due pazienti della aree di Brescia e Bergamo ora più colpite. Come da protocollo per il 'livello 3' di Regione Lombardia, la struttura legnanese è ora pronta ad intervenire per eventuali ricoveri da parte di AREU anche da fuori provincia.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento