meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto -1°
Gio, 03/12/2020 - 07:50

data-top

giovedì 03 dicembre 2020 | ore 08:30

L'attività della Polizia locale

La collaborazione tra Casorezzo e Ossona, che agiscono in sinergia dal 2014, sul fronte dell'attività di Polizia Locale, anche per il 2019 si è rivelata vincente.
Territorio - Polizia locale (Foto internet)

Controlli stradali, attività di carattere amministrativo, ordinanze, presidi a iniziative di vario genere. La collaborazione tra Casorezzo e Ossona, che agiscono in sinergia dal 2014, sul fronte dell'attività di Polizia Locale, anche per il 2019 si è rivelata vincente. I numeri lo testimoniano in modo inequivocabile: il controllo delle entrate e delle uscite dagli alunni dai plessi scolastici in tutta sicurezza ha coinvolto i vigili dei due comuni per un totale di 3.600 ore, come si evince dalla relazione illustrativa dell'attività svolta. Ammontano invece a 1.200 le ore messe a disposizione dagli agenti per il pattugliamento del territorio, la presenza in prossimità di parchi e aree pubbliche, l'effettuazione di accertamenti anagrafici, la notifica di atti giudiziari e l'indagine di Polizia su questo versante. Notevole anche la collaborazione con gli uffici tecnici delle due municipalità volta all'emissione di ordinanze di disciplina del traffico veicolare in presenza di particolari situazioni urbanistiche bisognose di essere disciplinate. In tutto ne sono state emesse 83. E "Tale lavoro - si evince dalla relazione della giunta del sindaco Pierluca Oldani - si è concretizzato con lo studio preliminare dei progetti e la predisposizione, unitamente agli uffici tecnici e alle imprese operanti, delle opportune misure per la sicurezza della circolazione in rapporto alle diverse fasi di lavorazione dei cantieri stradali, completati dall'emissione di ordinanze per l'applicazione delle modifiche apportate". L'attività di controllo di Polizia stradale vera e propria ha anch'essa da mettere in campo cifre importanti che testimoniano la capillarità dell'impegno sul territorio: 794 violazioni accertate, un sequestro-confisca di veicolo, un fermo amministrativo. E, tra gli altri, anche una sospensione e una revoca di patente. Gli incidenti stradali sono stati 48 sfociati in 15 casi di lesioni di gravità variabile che hanno colpito chi ne è stato coinvolto. L'attività di Polizia giudiziaria si sostanzia di 49 denunce ricevute, 17 comunicazioni di notizie di reato, 115 atti in delega da altre amministrazioni e tre sequestri di natura penale. E' proseguita con decisione, da parte dei due comandi,la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti con un controllo costante delle aree abbandonate in cui tali attività possono addensarsi, aree che sono state messe in sicurezza. Non è mancata anche la sorveglianza sui fenomeni legati agli schiamazzi notturni per i quali sono state rilevate tre situazioni bisognose di intervento. Per quanto attiene alla Polizia amministrativa, l'attività del servizio associato tra i due comuni dà conto di 235 accertamenti di residenza o cambi, 48 rilasci di autorizzazioni per attività di vario genere, 6 di Polizia e 112 occupazioni di suolo pubblico. L'attività della vigilanza casorezzese ed ossonese si è concentrata poi anche sull'attività di fiere e mercati con il rilascio di risposte a 46 richieste pervenute dai commercianti. I controlli sui mercati sono stati complessivamente 102. "Il servizio di Polizia locale - sintetizza così il comune dopo la relazione illustrativa - ha visto, nel corso dell'anno 2019, l'impegno da parte di tutti i suoi componenti a perseguire gli obiettivi assegnati nonostante le non abbondanti risorse disponibili". Un ulteriore titolo di merito per un'attività dalle mille incombenze e spesso alle prese con criticità ampie.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento