meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Sab, 28/03/2020 - 21:20

data-top

sabato 28 marzo 2020 | ore 21:33

"Il Giubileo"

"È domenica e, non potendo uscire, guardo la S. Messa alla TV che oggi viene trasmessa da Roma e mi ritrovo a pensare al lontano 1950 quando ebbi la gioia di poter assistere...".
Trucioli di Storia - Il Giubileo

"È domenica e, non potendo uscire, guardo la S. Messa alla TV che oggi viene trasmessa da Roma e mi ritrovo a pensare al lontano 1950 quando ebbi la gioia di poter assistere di persona alla Messa celebrata dal Papa. Il 1950 era ‘l’anno del Giubileo’, tutte le parrocchie organizzavano corriere per portare i pellegrini a Roma, e così fece anche Cuggiono. Erano gli anni delle ‘Figlie di Maria’, della devozione, della fede, della Messa tutti i giorni... Tutte noi ragazze volevamo ardentemente partecipare, ne sentivamo il bisogno, ma era il dopoguerra e i soldi scarseggiavano. Anche io e le mie sorelle ci volevamo andare e confidammo questo nostro desiderio ai genitori. Non ci dissero di no, sapevano che per noi e per la nostra fede era molto importante, ma ammisero che di finanze per il momento non ce n’erano, bisognava solo sperare che l’annata del raccolto fosse buona in modo da racimolare qualche soldino in più. Da quel giorno, allora, cominciammo a sperare in quel raccolto, quasi tutti i giorni andavamo a vedere se il frumento cresceva, se aveva bisogno d’acqua, lo liberavamo come potevamo dalle piante infestanti, pregavamo che non ci fossero brutti temporali... e, forse per le nostre cure così amorose, quell’anno il raccolto andò benissimo! Arrivato il momento della trebbiatura eravamo al settimo cielo, i sacchi si erano riempiti molto e capimmo che il nostro sogno poteva avverarsi. Aspettammo però il verdetto del papà poiché si doveva consegnare al signor fattore la parte spettante ai Conti Cicogna come pagamento per l’affitto dei terreni. Quando tornò, capimmo subito che le notizie erano buone poiché chiese di noi e di un bicchier di vino. Subito ci confermò che potevamo andare a Roma. Fu una gioia immensa, quell’estate, l’esperienza di quel viaggio, i vari luoghi visitati e soprattutto il ricordo di quella S. Messa a Roma celebrata dal Papa mi ha accompagnato per tutta la vita ed ancora oggi è scolpito nella mia mente come fosse stato ieri... (Nella foto il libretto originale acquistato a Roma)". (Nonna Enrica, Cuggiono, agosto 1950)

Invia nuovo commento