meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 26°
Ven, 23/08/2019 - 13:20

data-top

venerdì 23 agosto 2019 | ore 13:38

Architetti a confronto

L'associazione 'Canova' organizza la diciottesima edizione dell'incontro internazionale di Architettura: fil rouge, l'architettura scandinava. Dal 20 al 24 giugno in Val d'Ossola.
Eventi - Incontro internazionale di Architettura

La prima edizione dell'Incontro Internazionale di Architettura, nel 2002, aveva richiamato nel piccolo borgo piemontese di Canova architetti da Stati Uniti, Brasile e Gran Bretagna. Nelle successive occasioni, promosse dall'Associazione Canova, la 'formula magica' di questo appuntamento – che si rinnova di anno in anno e che nel 2019 raggiungerà la maggiore età – ha sempre portato nel cuore della Val d'Ossola professionisti e celebri architetti da ogni parte del mondo: Slovenia, Scozia, India, Cile, Svizzera, Mali, Yemen, Inghilterra, Canada, Indonesia, Turchia... Nei primissimi anni 2000, partendo dalle conoscenze personali e dai contatti con le Università americane, Ken Marquardt, presidente dell'Associazione Canova, si fece promotore di un convegno annuale internazionale di architettura: è così che professionisti provenienti da diverse parti del mondo, da diciotto anni, si ritrovano tra i muri in pietra di case antiche – lontane migliaia di chilometri dalle proprie nazioni – per uno scambio di esperienze e per presentare la propria visione progettuale e artistica. "Sessantaquattro architetti hanno fino ad oggi partecipato al nostro Incontro Internazionale di Architettura – conferma con un pizzico d'orgoglio Ken Marquardt – per citarne solo alcuni: Glenn Murcutt; Andreas Fries, Herzog & de Meuron; Bruce Fowle, FX Fowle; Greg Smallenberg, PFS Studio; Carol A. Wilson. Con molti di loro siamo rimasti in contatto nel corso degli anni, supportano il nostro lavoro e ogni anno molti ritornano per partecipare all'incontro. Questo evento è il nostro modo di coinvolgere i protagonisti più interessanti del mondo dell'architettura di oggi: la loro partecipazione è un contributo inestimabile e un atto di vicinanza alla missione di Canova. Il valore e l'importanza dell'evento sono oggi riconosciuti da tanti soggetti prestigiosi e siamo particolarmente soddisfatti – conclude Marquardt – nel constatare gli effetti positivi del nostro Incontro Internazionale di Architettura e di tutte le attività dell'Associazione che mi onoro di presiedere". Fin dalla prima edizione gli ingredienti dell'Incontro Internazionale di Architettura si confermano gli stessi, e così sarà nel 2019: tre invitati, quattro giorni di convivenza negli "agi" spartani offerti dalle case in pietra del borgo di Canova e un incontro aperto al pubblico, sabato 22 giugno alle 15, nella Sala Bozzetti del Sacro Monte Calvario di Domodossola, patrimonio mondiale dell'umanità secondo l'Unesco. Gli architetti confermati per l'edizione 2019 sono la pluripremiata architetto danese Mette Lange, l'architetto danese Karsten Gori, vincitore del premio Danish Association of Architects 'STORE ARNE' 2019 e l'architetto, storico e scrittore svedese Rasmus Waern. I professionisti partecipanti alla nuova edizione dell'Incontro Internazionale di Architettura potranno così entrare in contatto con una realtà distante da ciò che offre la quotidiana visione architettonica delle loro terre d'origine: visiteranno le celebri cave di marmo della Val d'Ossola (da cui vengono estratti materiali utilizzati per costuire i più importanti monumenti nazionali, conosciuti in tutto il mondo), così come i laboratori in cui le materie prime naturali della Val d'Ossola vengono lavorate fino a diventare oggetti d'arredo e di design. Ancora, avranno l'opportunità di illustrare ad una platea qualificata il loro stile e i loro lavori, quest'anno indissolubilmente legati al mondo scandinavo, all'interno dell'unico appuntamento aperto al pubblico, sabato 22 giugno dalle ore 15 presso la Sala Bozzetti del Sacro Monte Calvario. L'Incontro Internazionale di Architettura, organizzato come di consueto dall'Associazione Canova, sarà dunque anche quest'anno un'occasione preziosa tanto per gli studi di architettura ospiti, quanto per i professionisti del territorio, che da 18 anni ospita questo evento unico nel suo genere: confronto, discussione, arricchimento reciproco saranno le parole d'ordine delle quattro intense giornate che cercheranno di conferire all'architettura quel ruolo fondamentale di forza di recupero, restauro e valorizzazione di un patrimonio del passato, rispecchiando esattamente ciò che l'Associazione Canova porta avanti ogni giorno con le proprie attività internazionali. I dettagli dell'Incontro Internazionale di Architettura, i protagonisti e il programma sono online sul sito www.canovacanova.com. Per ulteriori informazioni è possibile seguire la pagina Facebook www.facebook.com/AssociazioneCanova. Contatti diretti via mail a associazione [at] canovacanova [dot] com.

Invia nuovo commento