meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Sab, 17/11/2018 - 08:50

data-top

sabato 17 novembre 2018 | ore 09:39

'Bobo' deejay... e lo sport?

L'ex bomber Christian Vieri anche deejay. I programmi e i giornali sportivi, allora, dimenticano quasi lo sport e gli dedicano ampi servizi e articoli. Ci chiediamo: è giusto?
Il terzo tempo - Christian Vieri deejay (Foto internet)

Ogni tanto tocca rimproverarci. Già, proprio a noi che facciamo la professione del giornalista. Ma partiamo dall'inizio e, premettiamo subito (a scanso di equivoci) che chiunque è libero di organizzarsi la vita privata o il suo tempo come meglio crede (ci mancherebbe), però da qui ad esaltarlo per forza, beh... sinceramente credo (anzi ne sono convinto) ce ne passa. Di che cosa stiamo parlando? E soprattutto, di chi? Eccoci, allora, al dunque: se nella giornata di ieri avete acceso la televisione e per caso siete capitati su alcuni programmi prettamente sportivi o ancora navigando su vari siti internet anche in queste ore, una delle notizie messe in risalto era ed è il debutto di Christian 'Bobo' Vieri in consolle. L'ex bomber di Inter, Juventus, Lazio, Atletico Madrid e Milan (solo per citare alcune squadre dove ha giocato), insomma, che fa il deejay. E via, dunque, con servizi, articoli, titoloni, ecc ecc... Lo ripetiamo, il 45enne vecchia conoscenza del calcio italiano e mondiale (ha appeso le scarpe al chiodo ormai da tempo, è bene precisarlo) ha il diritto di scegliere come preferisce come impiegare le sue giornate e serate (se la musica e mettere dischi sono adesso una sua passione, perché non farlo; anzi buona fortuna per questa nuova esperienza), ma quando i cosiddetti programmi o giornali di sport mettono quasi da parte le vere e proprie notizie sportive per approfondire l'argomento in questione, beh... è forse, a mio modesto parere, un po' esagerato, in modo particolare nei confronti di chi questo mestiere lo fa davvero. Ci stanno le riviste di gossip oppure di costume, ci sta molto meno se a parlarne sono, appunto, le testate e i notiziari che nulla hanno a che vedere con questi due ambiti. Tant'è, però, purtroppo!

Invia nuovo commento