meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno -1°
Lun, 19/11/2018 - 01:50

data-top

lunedì 19 novembre 2018 | ore 02:55

Starbucks sbarca a Milano

Con giovedì 6 settembre il bar/store simbolo delle caffetterie mondiali apre la sua location più grande d'Europa nel cuore di Milano.
Milano - La sede Starbucks in piazza Cordusio

Pochi, forse pochissimi, sanno che l'idea degli 'Starbucks' nasce proprio a Milano, prima di diventare un impero mondiale e una catena, per giovani e non, davvero apprezzatissima.
Il 6 settembre arriva finalmente anche in Italia, a Milano, Starbucks Reserve Roastery, il primo locale d’Italia e la prima Roastery d’Europa. La catena globale Starbucks, con il sostegno dell'imprenditore Percassi (proprietario dell'Orio Center) dedicata al caffè ha optato per una particolare strategia, puntando su un prodotto di qualità elevata: si tratterà infatti di una via di mezzo tra una caffetteria e una torrefazione. Un ambiente curato ed elegante dove poter osservare tutti i passaggi della lavorazione del caffè.
È il quinto locale del suo genere, il più grande Starbucks di tutta Europa con 2.400 metri quadri di ambiente dedicato ad un unico protagonista, il caffè. L’obiettivo è semplice: mostrare ai clienti tutti i processi di lavorazione di questo prodotto, non aprendo semplicemente una caffetteria ma una torrefazione.
A Seattle esiste il locale che ha dato ispirazione a questo concept, il primo Starbucks Reserve Roastery in assoluto. Qui le persone possono fare dei tour guidati sulla produzione e lavorazione del caffè, degustazioni guidate oppure semplicemente godersi una tazzina più particolare del solito. I macchinari esposti e funzionanti rendono l’ambiente unico nel suo genere e il personale è sempre disponibile a spiegare ogni passaggio.
Nell’ex Palazzo delle Poste sono già state installate le insegne, volutamente «mimal», rispettose dell’architettura primo Novecento. Il programma della festa prevede la proiezione, su maxischermi, di un film in tre capitoli che racconta il rapporto tra Milano e Howard Schultz, il fondatore della catena americana: da quanto racconta lui stesso, fu proprio in un bar di Milano che ebbe l’ispirazione per creare la catena Starbuck. Seguirà uno spettacolo, nella piazza Cordusio per l’occasione chiusa al traffico, con esibizione all’aperto dei ballerini dell’Accademia della Scala. Le linee dei tram saranno deviate per l’occasione e sarà anche spostato il parcheggio taxi.
Ma Starbucks è pronto al raddoppio già in ottobre. La seconda sede individuata è in corso Garibaldi, angolo XXV Aprile. Lì dove oggi c’è un negozio della catena DMail, rilevata nel 2016 da Percassi: il gruppo ha anche l’esclusiva per il marchio della Sirena di Seattle in Italia. Non solo. Il caffè Usa dovrebbe sbarcare all’aeroporto di Malpensa, area imbarchi, sempre al posto di un negozio DMail: l’accordo preliminare in questo senso è già stato visionato da Sea. Infine, secondo alcune fonti finanziarie, Starbucks starebbe trattando per una sede in piazza San Fedele, accanto alla chiesa, dove c’era il Credito Artigiano.

Invia nuovo commento