meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Dom, 02/10/2022 - 04:50

data-top

domenica 02 ottobre 2022 | ore 05:43

La finale dei ct

Francia e Croazia: si parla tanto delle sfide tra i giocatori, ma ci si dimentica forse dei due commissari tecnici. E' la finale di Deschamps e Dalic.
Il terzo tempo - Deschamps (Francia) e Dalic (Croazia) (Foto internet)

Francia - Croazia, la finale Mondiale è... servita. Ma, mentre si parla delle possibili sfide tra Mbappé e Mandzukic, Griezmann e Perisic, Pogba e Modric o ancora Rakitic, Subasic, Lloris, Matuidi e via dicendo, forse ci si dimentica dei due principali artefici di questo traguardo. Da una parte Didier Deschamps, dall'altra Zlatko Dalic, eh già perchè se spesso si dice che dietro un successo gli allenatori centrano fino ad un certo punto, beh stavolta sono andati ben oltre. Provate voi a portare una Nazionale (i Galletti, per intenderci) a disputare due finali di seguito (i Campionati Europei del 2016 e adesso, appunto, Russia 2018); per non parlare dei croati, guidati fino agli spareggi da un tecnico e poi, proprio nella partita decisiva, affidati ad un nuovo mister che, non solo ha centrato la qualificazione, bensì li ha guidati fino alla gara più importante della manifestazione. Sì certo i valori in campo da ambo le parti sono significativi (calciatori di ottime qualità e capacità, giovani dal talento innato e che sono destinati a far parlare ancora molto di loro), però senza qualcuno che li piloti come si deve, difficilmente si raggiungono simili obiettivi. Vada come vada, alla fine, o per usare quel vecchio detto "vinca il migliore", questo Mondiale ci ha regalato già grandi emozioni e due commissari tecnici che sono stati il valore aggiunto durante l'intero percorso. "Complimenti Deschamps", "Complimenti Dalic"... chissà quanti allenatori forse fin troppo sopravvalutati dovrebbero prendere esempio da voi!

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento