meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 21°
Ven, 19/10/2018 - 12:20

data-top

venerdì 19 ottobre 2018 | ore 12:59

L'attesa per 'Oralimpics'

Le Olimpiadi degli oratori in Expo. Dopo il grande successo dello scorso anno, è stata presentata seconda edizione che vedrà protagonisti più di 3000 giovani.
Milano - Presentata la seconda edizione di 'Oralimpics'

Cresce l’attesa per la seconda edizione di ‘Oralimpics – Le Olimpiadi degli Oratori’, l’evento dedicato ai preadolescenti degli oratori (circa 3000 ragazzi di 148 oratori diversi), organizzato da CSI Milano e Fondazione Oratori Milanesi. Giovedì 3 maggio, a Milano, la presentazione della manifestazione presso la Curia Arcivescovile di Milano, con la Fiaccola di Oralimpics 2018 (benedetta da Papa Francesco in Vaticano lo scorso 4 aprile), alla presenza dell’Arcivescovo mons. Mario Delpini: «Lo sport è quello che si pratica per il gusto di stare insieme. Questo approccio ha una lunga tradizione negli oratori. Nelle parrocchie della Diocesi accanto a un campanile c’è sempre un campo da gioco. Lo sport è una parte irrinunciabile, non accessoria, della nostra proposta educativa, perché pregando, giocando, facendo teatro si impara a vivere». Dal 29 giugno al 1 luglio i ragazzi potranno vivere l’emozione del “villaggio olimpico” (pernottando nel sito in stile GMG), predisposto per l’occasione presso il Parco Experience di Milano. Spirito olimpico, chiaro riferimento al Vangelo e forza educativa dello sport i capisaldi su cui si caratterizzerà un’esperienza di crescita e divertimento. A dare il via all’evento la grande cerimonia di apertura dei Giochi, aperta alle famiglie e agli animatori, poi gli atleti potranno gareggiare tra di loro in sport di squadra liberi e individuali (calcio, pallavolo, pallacanestro, atletica, pallamano, dodgeball, tennis tavolo, calcio balilla, golf, badminton, arrampicata, ciclismo, baseball, arti marziali, canottaggio), accedendo agli stand delle federazioni sportive. Una iniziativa che si concluderà domenica mattina con la S. Messa, la premiazione e la cerimonia di chiusura. In un campo da calcetto allestito per l’occasione in Piazza Duomo, anche il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e l’Arcivescovo di Milano Mario Delpini si mettono in gioco per un “tiro in porta”, oltre agli sportivi testimonial della manifestazione: Giovanni Trapattoni; Valentina Diouf; Dino Meneghin; Giulia Quintavalle; Igor Cassina; Clara Mondonico; la Nazionale Amputati Calcio; Daniele Cassioli; Giusy Versace, Andrea Zorzi, Beppe Baresi.

Invia nuovo commento