meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 11°
Dom, 02/10/2022 - 04:50

data-top

domenica 02 ottobre 2022 | ore 05:19

E' soltanto un... giuoco

Tutti a 'scaldarci' per la mancata qualificazione della Nazionale Italiana di calcio ai prossimi Mondiali in Russia nel 2018. Ma i veri problemi sono altri, per una volta ricordiamocelo.
Il terzo tempo - La Federazione Italiana Giuoco Calcio (Foto internet)

Una premessa: l’ho fatto anche io purtroppo (sapete, l’animo del tifoso ogni tanto esce), ma ciò non toglie che siano proprio strani l’Italia e gli italiani. Perché quando di mezzo c’è il calcio, beh… allora siamo pronti a combattere o se preferite (usando un termine prettamente sportivo) a scendere in campo tutti e in prima linea. Dai social alle discussioni nei bar, in piazza, in qualsiasi altro luogo oppure sui mezzi pubblici, da lunedì sera non si parla, infatti, d’altro. “Catastrofe”, “Sciagura”, “Disastro”, “Fine”, “Tragedia” (e chi più ne ha più ne metta), sono stati questi i principali titoli di giornale nelle ore appena successive alla doppia sfida playoff contro la Svezia; sì ok, la nostra Nazionale ha mancato la qualificazione ai prossimi Mondiali in Russia nel 2018; va bene, è stato un fallimento per il movimento calcistico italiano (come si dice “abbiamo toccato il fondo…”), però forse (anzi, togliete pure il condizionale) unire un’eliminazione a questi termini mi sembra sinceramente eccessivo. Si tratta sempre e comunque solo e soltanto di calcio, di un gioco (o meglio, di un giuoco; alla fine l’organo di organizzazione e controllo del calcio in Italia non si chiama appunto FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio?). Ecco, proviamo allora almeno per una volta a ricordarci questa cosa, perché diciamocela tutta per una settimana ci siamo ‘scaldati’, arrabbiati, indignati e abbiamo attaccato l’uno o l’altro componente della Nazionale (senza escludere niente e nessuno), ma tra poche ore quando il campionato di serie A ricomincerà dopo la sosta, quasi per magia, ce ne dimenticheremo. Sarà come se non fosse successo nulla. “Gli Azzurri chi?” (il ritornello che suonerà di nuovo nelle nostre teste), adesso giocano la Juventus, il Milan, l’Inter, la Roma, il Napoli, la Lazio ecc… Va bene il tifo, va bene la passione per il pallone, i veri problemi, però, sono altri. Impariamo a discernere con cura e attenzione gli argomenti e le situazioni, dando a ciascuno l’importanza che davvero meriterebbero. E se dobbiamo o vogliamo metterci foga e grinta, facciamolo sempre allo stesso modo, non soltanto quando di mezzo c’è il calcio.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento