meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, pioggia
Sab, 03/12/2022 - 15:50

data-top

sabato 03 dicembre 2022 | ore 16:15

Gli eventi 'estremi' del mese

Facciamo un po' di chiarezza sugli eventi cosiddetti 'estremi' che vivremo in questo mese. Cinque differenti punti, per meglio capire la situazione attuale, tra presente e passato.
Meteo sincero - Gli eventi 'estremi' (Foto internet)

Facciamo un po' di chiarezza sugli eventi cosiddetti 'estremi' che vivremo in questo mese. 1) Le forti piogge sono dovute ai mari molto caldi che circondano la Penisola. FALSO: arriviamo da un settembre tra i più freddi di sempre e in ottobre le temperature sono state persino più basse del normale sul Mediterraneo. Le forti piogge saranno dovute alla classica configurazione in arrivo che é la più perturbante per l'Italia, almeno da quando Alpi e Appennini hanno assunto la conformazione attuale. 2) Il clima si é estremizzato perché dopo una lunga fase asciutta è arrivata la pioggia tutta insieme. FALSO: la storia del clima della nostra Penisola è piena di situazioni simili. Emblematici i casi del 1777 e del 1868 in cui le due più grandi piene del Lago Maggiore che si ricordino sono seguite a quattro mesi totalmente asciutti. 3) Improvvise bombe d'acqua provocano le esondazioni. FALSO: i nubifragi in Italia sono documentati almeno dal tempo degli Etruschi e dei Romani. Se adesso ogni volta che piove c'è da aver paura é perché le generazioni che ci hanno preceduto con condoni e dissennate pianificazioni urbanistiche in nome del denaro hanno permesso di tutto, anche di costruire nel letto dei torrenti. 4) Le frane sono dovute agli incendi che hanno distrutto il patrimonio boschivo. FALSO: negli ultimi 50 anni, da quando non ci si scalda più con la legna e da quando sono diminuiti i pastori e i silvicoltori, i boschi in Italia sono in espansione incontrollata. Confrontare foto attuali e cartoline d'epoca per averne la prova. 5) Il clima é comunque impazzito. Una volta non accadevano fenomeni estremi con così tanta frequenza. FALSO: oggi tutti giriamo con in tasca un telefonino che fa foto e video e le condividiamo col mondo intero. É molto più facile documentare e accedere all'informazione. In passato, o usciva la troupe della Rai o il fotografo del Corriere oppure nessuno sapeva di nulla.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento