meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 29°
Mer, 06/07/2022 - 20:50

data-top

mercoledì 06 luglio 2022 | ore 21:38

Turbigo da Vivere fa luce sugli espropri FNM

Un incontro in Sala Vetrate
Territorio - Malpensa Express

Dopo un lungo, lunghissimo silenzio si torna a parlare dei lavori delle Ferrovie Nord nel nostro Comune. A tornare su questo delicatissimo argomento, su cui tutti aspettavamo un ritorno di interesse, è stato l’incontro organizzato da Turbigo da Vivere Venerdì 6 Novembre scorso presso la Sala delle Vetrate. Grazie a questo incontro è stata fatta luce sull’azione di esproprio che Ferrovie Nord effettuerà su tutti i terreni presenti lungo l’area del tracciato interessato al raddoppio ferroviario (direttrice di Via XXV Aprile ndr). Dopo alcuni anni di procedimento ora stanno giungendo gli avvisi di esecuzione di esproprio presso le famiglie interessate, ed è in questo momento (brevissimo) che gli espropriati possono far valere il loro diritto di contestare l’offerta prima che sopraggiunga la decadenza e sia, quindi, troppo tardi. Turbigo da Vivere ha voluto così fare informare i cittadini intervenuti sul problema che si presenterà nel brevissimo periodo. Per mostrare come sia possibile tutelarsi ottenendo un concreto aumento (anche piccolo, ma significativo) dell’offerta di Ferrovie Nord, il gruppo consigliare ha chiamato a testimoniare una persona di Robecchetto che tramite il consulto di ANPTES (Associazione Nazionale per la Tutela degli Espropriati) è riuscita a veder triplicare l’offerta iniziale di Ferrovie Nord. ‘Putroppo la maggior parte delle persone intervenute non sapeva dell’esistenza di questa importante associazione – ha spiegato il capogruppo Cagelli – regnava l’assenza di informazione assoluta. Siamo contenti che all’indomani del nostro incontro un gruppo considerevole di cittadini si sia organizzato per mettersi in contatto con l’ANPTES e speriamo possano ottenere gli stessi risultati ottenuti altrove. Certo è – continua Cagelli – che fa specie un’Amministrazione Comunale che non si sia fatta vicina a queste famiglie semplicemente offrendo tutte le informazioni necessarie del caso. Il 20 Novembre prossimo Ferrovie Nord prenderà possesso delle porzioni di terreno espropriate e da quel giorno gli interessati avranno a disposizioni circa un mese per far valere i propri diritti – ha concluso Cagelli, ricordando che le tempistiche ristrette potevano essere affrontate diversamente se tutti i cittadini fossero stati informati per tempo.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento