meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 18°
Mar, 18/06/2024 - 03:50

data-top

martedì 18 giugno 2024 | ore 04:44

Cuggiono riparte dal baseball

Cuggiono - Baseball, la firma della convenzione 2015

Si è tenuta a Milano la presentazione della nuova stagione di baseball e softball 2015, che prenderà il via fra pochi giorni.
Fra gli ospiti seduti in prima fila, anche il sindaco di Cuggiono, Flavio Polloni. La sala Buzzati, sede storica di importanti conferenze del gruppo RCS di via Balzan, è andata riempiendosi a poco a poco di giornalisti e volti poco noti di quella nicchia della stampa sportiva esperta di guantoni, mazze e diamanti. Sul palco, oltre al presidente della FIBS - la federazione italiana baseball softball - Riccardo Fraccari, ai manager delle due nazionali Marco Mazzieri e Marina Centrone, e al vicedirettore della Gazzetta dello Sport Gianni Valenti, è intervenuto anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Il suo discorso ha voluto elogiare l’impegno dell’Italia nel "portare avanti tutto il fronte" delle tante discipline regolamentate in ben 45 federazioni sportive nazionali.
Nessuno sport va lasciato indietro. Tutti godono della stessa importanza e necessitano di adeguate risorse. Baseball e softball sono di sicuro fra questi.
Un messaggio forte e chiaro rivolto al dio calcio che domina incontrastato il panorama sportivo nazionale. I tanti amanti del pallone non sapranno che l’Italia del baseball occupa l’undicesimo posto nel ranking mondiale e il secondo in quello europeo. Nel continente infatti siamo secondi solo agli olandesi (il presidente Fraccari ha smesso di bere aranciata per evidenti richiami cromatici), che da anni ci contendono in un serrato testa a testa la supremazia in Europa. Il prossimo novembre la nazionale volerà a Taipei per la'Premier Twelve', una competizione riservata alle migliori dodici squadre del pianeta. Sarà difficile, ma tenteremo l’impresa. Dopo la presentazione del libro 'Sotto il segno del leone', che celebra il centenario della nascita di Bruno Beneck, storico presidente della FIBS a cui va dato il merito di aver lanciato il baseball in Italia, è infine giunto il momento del sindaco Polloni. Il primo cittadino di Cuggiono, città "mandamento di campioni di baseball", ha ricordato con fierezza le origini di alcuni giocatori della Major League americana, provenienti dalla comunità di emigrati a S. Louis, come Yogi Berra (suo padre Pietro abitava a Cuggiono) e Joe Garagiola (di Inveruno). Il primo, oltre a dare il nome al simpatico orso di Yellowstone, fu leggenda degli Yankees dal 1946 al 1963.
Affiancato dall’assessore allo sport Giuseppe Fontana, il sindaco ha voluto promuovere la mostra 'La cultura del baseball' che si terrà a villa Annoni il prossimo luglio. Soddisfatto di aver sottoscritto un protocollo d’intesa con la FIBS – lui stesso ha parlato di "connubio” – per la promozione di baseball e softball a livello locale, Polloni ha manifestato in un breve colloquio tutta la sua speranza perché la sua città cresca di notorietà anche grazie a questo splendido sport, in un periodo già di per sè decisivo come quello del prossimo Expo.
Potrebbe esserci un fuori campo, insomma, ma questa volta per Cuggiono.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento