meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Dom, 13/06/2021 - 23:50

data-top

martedì 15 giugno 2021 | ore 15:04

Area Cometa: bonifica e poi...

Presso l’ex area industriale sorgerà infatti un’area commerciale, che dovrebbe ospitare (in una struttura moderna e anche architettonicamente innovativa) il più grosso supermercato del paese.
Cuggiono - Area Cometa

Erano circa 30 anni che l’area ‘Cometa’ di via Lattuada rimaneva ferma e senza sviluppo, contornata da grandi pini. Nelle scorse settimane, invece, un po’ improvvisamente il rapido taglio di tutte le piante e le conferme alle prime voci che circolavano in paese, anche se la ditta proprietaria non ha ancora formalizzato la richiesta di intervento con il Comune, come dichiarato dalla stessa Amministrazione durante l’ultimo consiglio comunale. Ma il rincorrere di voci trova sempre più conferme: presso l’ex area industriale sorgerà infatti un’area commerciale, che dovrebbe ospitare (in una struttura moderna e anche architettonicamente innovativa) il più grosso supermercato del paese, lasciando la sede attuale. Sempre, stando alle previsioni, sorgeranno anche alcune palazzine residenziali di cui almeno una in convenzione con parenti o dipendenti dell’Ospedale. Nell’ultima settimana sono iniziati gli interventi per predisporre la bonifica, segno evidente di come, qualunque sia il progetto definitivo, si procederà rapidamente negli interventi, andando a riqualificare un’area per troppi anni dismessa. Un tempo via Roma, dall’area ‘Cometa’ al Consorzio fino alle scuole elementari, era il cuore pulsante del paese. Ricordiamo, inoltre, che nell’area, l’Amministrazione ha anche, come priorità, il collegamento della pista ciclo-pedonale fino al tratto realizzato da Inveruno.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi