meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Gio, 25/02/2021 - 08:20

data-top

giovedì 25 febbraio 2021 | ore 09:14

Fototrappole in azione

Sono state installate all'inizio dell'anno e, a quanto pare, hanno dato i loro frutti. Le fototrappole volute dall'Amministrazione comunale di Arluno in alcune zone del paese in collaborazione con il comando di Polizia Locale hanno, infatti, già prodotto buoni risultati.
Territorio - Fototrappole (Foto internet)

Sono state installate all'inizio dell'anno e, a quanto pare, hanno dato i loro frutti. Le fototrappole volute dall'Amministrazione comunale di Arluno in alcune zone del paese in collaborazione con il comando di Polizia Locale hanno, infatti, già prodotto numeri lusinghieri consentendo di individuare l'identità di chi si compiace di abbandonare un po' dove capita rifiuti talora anche pericolosi per la salute dei cittadini oltreché nemici dell'ambiente. Lo spunto per parlarne è arrivato da un'interrogazione della consigliera della Lega, Nella Maria Corrado, che ne chiedeva l'installazione. E, lungi dal limitarsi ad evidenziare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti, la consigliera del Carroccio ha sottolineato anche l'esigenza di fare buona guardia sul cimitero oggetto di continui furti da tombe. "Grazie a questi impianti - ha spiegato l'assessore Alessia Lapi - è stato possibile scattare molte fotografie e, quindi, individuare finora diciassette trasgressori delle norme sull'abbandono dei rifiuti a cui poi si è provveduto a inviare un verbale di contestazione". Ma l'indisciplina con sconfinamento extra legem annesso, ha precisato a chiosa il sindaco Moreno Agolli, non si è limitata a questo. "I controlli effettuati - ha aggiunto - hanno permesso di evidenziare anche un uso scorretto dei cestini pubblici per depositarci rifiuti privati, peraltro al comune arrivano diverse telefonate volte a contestare le sanzioni ma ci sono norme precise da rispettare". Insomma, la strada sembra essere quella maestra. E su di essa il comune ha reso noto di voler procedere con un'ulteriore iniezione di potenziamento. "Abbiamo partecipato a un bando per il posizionamento di altri tre varchi - ha concluso Lapi - di cui uno intendiamo posizionarlo anche proprio vicino al cimitero".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi