meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno
Gio, 25/02/2021 - 08:20

data-top

giovedì 25 febbraio 2021 | ore 09:24

Arluno: la Rsa cerca infermieri

Di infermieri vi è sempre l'esigenza. Tra coloro che lanciano l'appello a riguardo vi è la casa di riposo 'Sandro Pertini' di Arluno, gestita dal Comune e che annovera ben 66 posti letto.
Salute - Infermieri (Foto internet)

La preziosità e centralità del loro lavoro insieme con i medici si è sempre avvertita. Soprattutto in un momento di grande emergenza come questo. Di infermieri vi è sempre l'esigenza. Tra coloro che lanciano l'appello a riguardo vi è la casa di riposo 'Sandro Pertini' di Arluno, gestita dal Comune e che annovera ben 66 posti letto. L'esigenza è impellente, dal momento che, spiega lo stesso Comune in una nota, "A causa dell'emergenza Covid-19, diversi infermieri sono stati assunti da aziende ospedaliere e in nostri servizi sono stati deprivati di tali professionisti". Se, quindi, alcune professionalità, del tutto legittimamente, hanno cambiato luogo di lavoro, le necessità di assistere in modo adeguato gli ospiti della struttura permangono intatte e non possono rimanere inevase. Da qui la richiesta della Cooperativa Sociale Nuova Assistenza che gestisce i servizi di carattere assistenziale e infermieristico della Rsa di "Infermieri da assumere immediatamente, anche a tempo indeterminato". Un'opportunità che consentirebbe non soltanto un sollievo di carattere sanitario ma anche il soddisfacimento della necessità di coprire qualche eventuale emergenza occupazionale. Chi fosse interessato è invitato a prendere contatto con la Rsa all'indirizzo mail rsaarluno [at] nuovaassistenza [dot] it oppure telefonicamente allo 02/90377136.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi