meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 29/11/2020 - 10:20

data-top

domenica 29 novembre 2020 | ore 11:24

Parabiago: Cucchi riconfermato

Il primo cittadino uscente, Raffaele Cucchi, è stato confermato alla guida della città. Inizia, così, il secondo mandato, tra progetti, proposte e obiettivi per la sua comunità.
Parabiago - Il sindaco Raffaele Cucchi

Il pronostico giocava a suo favore e non è stato smentito. Raffaele Cucchi siederà ancora per cinque anni sulla poltrona principale del Comune di Parabiago. L'esito delle elezioni amministrative gli ha, infatti,ree consentito di strappare il suo secondo mandato da sindaco. Con oltre il sessanta per cento delle preferenze ha sbaragliato la concorrenza formata da Ornella Venturini (Partito Democratico), Giuliano Rancilio (RIparabiago) ed Eleonora Pradal che, insieme, non hanno raggiunto la percentuale del primo cittadino. Dal canto suo Cucchi, emozionato, ha tenuto prima di tutto ad aprire un'ampia pagina di ringraziamenti ricordando come l'attuale tornata elettorale difficilmente sarà rinchiusa nella stanza dell'oblio per il contesto di pandemia da Covid-19 in cui si è dovuta svolgere. "Ringrazio i cittadini che ci hanno confermato dopo cinque anni di duro lavoro - spiega - e un grande grazie alle forze politiche che mi hanno sostenuto per cinque anni. E' stata chiaramente una campagna elettorale un po' differente a causa del Covid, il mio pensiero corre anzitutto a coloro che purtroppo ne hanno sofferto e a quelli che ne sono morti". Ora, per il primo cittadino riconfermato con un quasi plebiscito, è tempo di guardare avanti. Prima di tutto arriva l'onore delle armi concesso ai suoi sfidanti: "E' indispensabile che ci siano le forze di opposizione in un contesto democratico - prosegue - Ringrazio davvero i miei avversari, perché comunque si sono spesi per il bene del paese e si sono messi al suo servizio; adesso auguro a tutti un buon lavoro". E i primi punti in cima alla nuova agenda di Cucchi hanno nomi precisi: "Dovremo occuparci sicuramente del documento di programmazione e del bilancio di previsione - conclude - che in genere si approvano in agosto, ma capite che questo è un momento particolare; ci vediamo, allora, in Comune".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi