meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 14°
Gio, 28/05/2020 - 01:50

data-top

giovedì 28 maggio 2020 | ore 02:19

La generosità di Busto

Il grande cuore di Busto Garolfo per far fronte all'emergenza Coronavirus. Tante le iniziative e gli aiuti messi in campo, grazie alla collaborazione di più persone e realtà.
Sociale - Generosità (Foto internet)

Molto è stato fatto, ma altrettanto resta ancora da fare. Perché, sottolinea il sindaco di Busto Garolfo Susanna Biondi, se grazie all'impegno congiunto di Comune, associazioni e cittadini si è riuscito a fare fronte a diverse situazioni di emergenza economica nei tempi del COVID-19, ve ne sono altre che bussano alla porta. E, quindi, il suo appello rivolto ai concittadini dalla pagina di Facebook suona chiaro: finora avete aperto il cuore in modo encomiabile e ve ne ringrazio, vi chiedo di continuare a farlo, come e quanto potete, donate. Che Busto Garolfo si sia mossa con decisione sul fronte dell'aiuto alle famiglie bisognose lo testimoniano innanzitutto alcuni numeri che la stessa prima cittadina del municipio evidenzia con chiarezza: 388 sono le famiglie che hanno richiesto i buoni spesa, 90 mila gli importi di buoni spesa assegnati dall'ufficio servizi sociali gestito dall'assessore Stefano Carnevali e da Paola Bottazzi, 114 i pacchi consegnati dalla Protezione Civile a chi ne aveva esigenza. E nondimeno, i cittadini hanno donato alla stessa Protezione Civile ben 9.790 euro. Si aggiunge a tutto questo la donazione in termini di beni di consumo fatta da chi ha aderito all'iniziativa 'Carrello amico'. Un apporto encomiabile, ma le situazioni di necessità che bussano alla porta, ricorda Biondi, sono ancora tante. E allora ecco spuntare il suo appello accorato: "c'è bisogno di nuove risorse - scrive - chi di noi può donare qualcosa , anche piccole cifre, è chiamato a questo gesto di solidarietà. Possiamo contribuire con un bonifico sul conto corrente di Protezione Civile". E ne ricorda gli estremi: IT 39 V 08404 32690 000000018716. Chi desideri dare il proprio contributo di liberalità dovrà anche apporre la causale "erogazione liberale per generi di prima necessità". Il sasso lanciato nello stagno dal sindaco bustese ha già peraltro formato ampi cerchi sottoforma di ventisei donazioni effettuate in pochi minuti. "Nel momento del bisogno - conclude - Busto Garolfo ha sempre dimostrato un grande cuore, ecco, questo è uno di quei momenti. Anche con poco, ma c'è bisogno dell'impegno di tutta la comunità, grazie di cuore". Di una comunità che sa aiutare se stessa e, grazie a questo, saprà ritrovarsi più forte di prima.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi