meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nessuna nuvola significante
Mar, 25/01/2022 - 17:50

data-top

martedì 25 gennaio 2022 | ore 17:49

"Preoccupati per il depuratore"

La conclusione dei lavori di potenziamento del depuratore di Sant'Antonino prorogata a giugno. Il gruppo civico Turbigo da Vivere esprime tutta la sua preoccupazione.
Turbigo - Il logo del gruppo civico 'Turbigo da Vivere'

È notizia dei giorni scorsi che la conclusione dei lavori di potenziamento del depuratore di Sant’Antonino è stata ancora una volta prorogata al giugno prossimo. Il gruppo civico Turbigo da Vivere esprime tutta la propria preoccupazione per questa situazione di lassismo che ha chiare e gravi conseguenze sulla qualità della vita dei Turbighesi oltre che sull’ambiente che ci circonda (in primis il Naviglio Grande ed il Ticino). Sono oramai troppi anni che la chiusura dei lavori di potenziamento del depuratore di Sant’Antonino viene rimandata senza soluzione di continuità. Basti pensare che gli interventi sarebbero dovuti finire nel settembre del 2012. Ad oggi i lavori non sono stati ancora ultimati, anche se i finanziamenti pubblici, molto cospicui, non sono mai mancati a questa struttura. Siamo amareggiati nel constatare che in questi anni il depuratore non ha potuto lavorare adeguatamente e che quindi ha finito con il riversare acque non sempre correttamente trattate nel Canale Industriale, e quindi nel Naviglio Grande. A testimonianza di ciò, ci sono le numerose “schiumate” che da diversi anni appaiono sul Canale Industriale, ricoprendolo letteralmente per centinaia di metri a valle dello scarico del depuratore. Come gruppo civico, manterremo costantemente alta l’attenzione sulla tematica, come abbiamo sempre fatto in passato. Lo faremo sia nelle sedi ufficiali, come in Consiglio Comunale e in Commissione, sia richiamando l’attenzione dei media, locali e non, sia collaborando con le associazioni ambientaliste, in primo luogo Legambiente, da sempre attiva sul fronte.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Rispondi