meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Mer, 01/12/2021 - 23:20

data-top

domenica 05 dicembre 2021 | ore 21:39

'Corbetta Federalismo e Libertà'

Lega Nord e Popolo della Libertà alleati per strappare al Centrosinistra la guida della città. Parola d'ordine: smuovere Corbetta dalla staticità. La ricetta: valorizzare le peculiarità della città, puntare su un turismo di qualità, rilanciare il piccolo commercio.
Corbetta - Lega Nord e Pdl

"In questi anni Corbetta ha conosciuto uno sviluppo demografico e immobiliare significativo. Ma le strutture della città non si sono adeguate a questa crescita". Sono le parole di Marco Ballarini, responsabile della campagna elettorale della lista di Lega e Pdl, 'Corbetta Federalismo e Libertà'. "Ci servono senz'altro un nuovo Polo scolastico, una nuova Casa di Riposo, un Centro sportivo e la Sala polifunzionale - ribadisce l'ex coordinatore del PdL corbettese - e poi la sfida più importante: smuovere la città dalla staticità in cui l'Amministrazione di questi anni l'ha fatta cadere". Secondo i due partiti alleati la città ha, infatti, perso dinamismo economico: a causa dei grandi centri commerciali, soprattutto i piccoli commercianti. Che vanno perciò "Sostenuti e promossi, ma soprattutto ascoltati e coinvolti nelle decisioni che li riguardano". Un esempio? La viabilità del centro storico. Bisogna poi "Valorizzare le peculiarità storiche, artistiche, culinarie che abbiamo da sempre, per attirare un turismo di qualità". Questo obiettivo, secondo i due alleati, dovrebbe avere la Festa del Perdono, che però "Non promuove per nulla Corbetta, se impostata come da nove anni a oggi". PdL e Lega Nord non risparmiano critiche alle giunte Prina e Parini anche in molti altri ambiti. Il problema dei parcheggi, la Pro Loco poco valorizzata, le frazioni penalizzate nei servizi e nel collegamento. Inoltre "Corbetta si è chiusa e deve recuperare con le istituzioni superiori e con gli altri Comuni un dialogo positivo. Finora mancato perché le giunte di Centrosinistra hanno rifiutato di collaborare con chi era di diverso colore politico". E proprio questo si propongono di fare i due alleati, candidando come sindaco Antonio Balzarotti, imprenditore in pensione, da poco buttatosi nell'arena politica. Nella sua lista: Monica Maronati e Davide Rossi, coordinatori cittadini rispettivamente di PdL e Lega, poi Andrea Fragnito, Gabriele Introini, Alessio Urbano, Andrea Balzarotti, Luciano Bisatti, Giovanni Castiglioni, Pierangelo Ceruti, Luigi Costanzo, Salvatore Lucio Crusco, Andrea Garavaglia, Riccardo Grittini, Onorino Oldani, Daniela Penna, Fiore Verduci.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento