meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole discontinue
Dom, 03/03/2024 - 03:20

data-top

domenica 03 marzo 2024 | ore 04:08

Il 'Torno' per Calvino

L'Istituto 'Torno' di Castano Primo, nel centenario della nascita di Italo Calvino, dedica tre giornate di studio allo scrittore, uno tra i più geniali del Novecento.
Castano / Scuole - Un momento dell'incontro al 'Torno'

L'Istituto 'Torno' di Castano Primo, nel centenario della nascita di Italo Calvino, dedica tre giornate di studio allo scrittore, uno tra i più geniali del Novecento, ma anche uno tra i più amati dagli studenti. Considerati l'importanza di tale ricorrenza e la straordinaria molteplicità e varietà di iniziative realizzate in tutta Italia per celebrarla, la notizia potrebbe, di per sé, non suscitare alcun particolare stupore. Se non che a salire in cattedra questa volta non sono solo i docenti ma anche numerosi studenti delle classi quarte e quinte dell'Istituto, autocandidatisi come relatori. Sono loro i veri protagonisti di questa rassegna, promossa e curata dal Prof. Dario Cerutti e che ha suscitato fin da subito un singolare entusiasmo. Ai giovani – si sa - Calvino piace, forse per quel modo tutto suo di giocare con le parole, che riescono sempre ad andare oltre, per il suo dono straordinario di trasformare la scrittura in sentieri tutti da esplorare, in viaggi immaginari e, al tempo stesso, reali o, più semplicemente, perchè non si prendeva troppo sul serio e, anzi, credeva fermamente che fosse necessario divertirsi leggendo. Ritorna in mente il suo “Discorso agli studenti di Pesaro” dedicato a “Il visconte dimezzato” e pronunciato ben 40 anni fa: "Io credo che il divertire sia una funzione sociale – diceva -, corrisponde alla mia morale. Penso sempre al lettore che si deve sorbire tutte queste pagine, bisogna che si diverta, bisogna che abbia anche una gratificazione. Questa è la mia morale: uno ha comprato il libro, ha pagato dei soldi, ci investe del suo tempo, si deve divertire... Io penso che il divertimento sia una cosa seria". Ebbene, nel festeggiare il centenario, le ragazze e i ragazzi sono stati serissimi: si sono lasciati coinvolgere nell'attività, dedicandosi con impegno all'analisi e all'approfondimento dei più diversi aspetti della biografia e del repertorio narrativo dello scrittore, relazionando con passione e competenza, rielaborando le loro riflessioni anche mediante prodotti multimediali creativi e originali. Il primo dei tre incontri programmati si è svolto lunedì 30 ottobre in tarda mattinata. Per oltre due ore, intensamente partecipate, alcuni tra studenti e docenti, rappresentanti dell'una e dell'altra metà della comunità scolastica, si sono avvicendati sul palco, alternando le loro voci. Molto accattivanti i titoli degli interventi: da “Una pecora talmente brillante da diventare nera” a “Oltre il ponte” ad “Atlete e atleti dell'Istituto Torno sulla scia del Barone rampante”. I prossimi appuntamenti sono previsti per venerdi 10 e giovedì 23 novembre.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento