meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Nuvole sparse 29°
Ven, 12/08/2022 - 16:20

data-top

venerdì 12 agosto 2022 | ore 16:44

Siccità: emergenza regionale

Il presidente Attilio Fontana ha dichiarato lo “stato di emergenza regionale”, a causa della siccità che sta interessando il territorio della Lombardia.
Territorio - Siccità: stato di emergenza regionale

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana con l’OPGR n. 917 dichiara – a causa della grave situazione di deficit idrico che sta interessando il territorio e a sostegno della popolazione, dell’ambiente e delle attività produttive interessate – lo "stato di emergenza regionale", che resterà in vigore fino al 30 settembre.

Si raccomanda a tutti i cittadini di utilizzare la risorsa acqua in modo estremamente parsimonioso, sostenibile ed efficace, limitandone il consumo al minimo indispensabile. Il decreto, inoltre, mette a disposizione dei Sindaci dei Comuni della Lombardia uno schema di ordinanza (Allegato A) su risparmio idrico e limitazioni per l’uso dell’acqua potabile, raccomandandone la relativa adozione ed eventuale integrazioni ad essa in base allo specifico contesto e agli effetti della crisi idrica nei rispettivi territori.
Le ordinanze dovranno essere inviate tempestivamente alla Regione all’indirizzo presidenza [at] pec [dot] regione [dot] lombardia [dot] it, al fine di monitorarne l’adozione sul territorio.

Il decreto raccomanda ai Comuni della Regione di limitare il più possibile l’impiego dell’acqua potabile per attività per le quali non ne sia necessario l’uso (quali ad esempio il lavaggio delle strade, l’irrigazione dei parchi pubblici e degli impianti sportivi quali campi di calcio, tennis, golf, ecc...).

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento