meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 22°
Lun, 23/05/2022 - 21:50

data-top

lunedì 23 maggio 2022 | ore 22:58

Natale: la Liuc regala sostenibilità

A Natale la Liuc regala sostenibilità. In dono buoni per acquisti con il Gruppo di Acquisto Solidale dell’Università. Adottati anche 100 alberi da frutto.
Attualità - LIUC, Università Cattaneo (Foto internet)

Tempo di Natale, tempo di regali, anche da parte delle aziende ai propri collaboratori. Un gesto di gratitudine per l’attività svolta durante l’anno, un segno concreto a chi lavora e alle proprie famiglie, ma anche un’occasione per lanciare un messaggio e fare del bene. Su questa linea si è mossa quest’anno la LIUC – Università Cattaneo, che ha scelto di fare gli auguri a docenti e personale amministrativo nel segno della sostenibilità. L’idea è nata nell’ambito delle iniziative sviluppate dall’ateneo su questi temi: dall’adesione alla Rete delle Università Sostenibili alla presenza di contenuti 'green' nei corsi di laurea, fino a progetti di ricerca. E ancora, un progetto specifico: la creazione di un Gruppo di Acquisto Solidale dell’Università, in collaborazione con la Cooperativa Aequos. Il progetto - attualmente in fase di lancio, ma che rappresenta un unicum nel panorama nazionale in quanto GAS legato ad un ateneo - ha fornito lo spunto per l’omaggio scelto per i dipendenti. Per loro, l’Università ha pensato ad un buono da spendere proprio all’interno della proposta del GAS della LIUC. Un’occasione per promuovere questa nuova realtà, che è aperta naturalmente anche agli studenti, sia come clienti che come volontari. “In occasione del nostro trentennale – spiega il presidente della LIUC, Riccardo Comerio – abbiamo voluto che anche il nostro omaggio di Natale parlasse di noi e della nostra apertura a questi temi. Non solo a livello accademico ma con un taglio più concreto, con gesti tangibili che, come nel caso del GAS della LIUC, fanno scoprire nuove realtà. Un nuovo modo di acquistare e di consumare, un’opportunità per premiare la qualità dei produttori, ma anche una scelta etica”. Non solo: anche per l’omaggio tradizionalmente destinato al consiglio di amministrazione è stata fatta una scelta ricca di significato. “A nome dei consiglieri - continua Comerio - è stata messa in atto l’adozione, tramite Biorfarm, di 100 alberi di Arancio Navelina Calabrese coltivati dall’Azienda Agricola De Falco, a Rossano Calabro. Sarà l'occasione per creare un vero e proprio frutteto aziendale, i cui prodotti verranno destinati alla Mensa del Padre Nostro di Castellanza, realtà che si occupa di aiuti alimentari a persone che vivono in condizioni disagiate. Un bell’esempio della nostra attenzione al territorio”. Un dono, questo, dal duplice valore, ambientale e sociale. Per tutto il 2022 l’Università contribuirà cosi sia all'assorbimento della CO2 grazie agli alberi acquistati, sia al sostentamento di famiglie indigenti attraverso i frutti prodotti.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento