meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 10°
Mar, 07/12/2021 - 14:50

data-top

martedì 07 dicembre 2021 | ore 14:22

L'omaggio a Gino Strada

Cuggiono dedica una targa al fondatore di Emergency, Gino Strada. L'inaugurazione sabato scorso in piazza della Vittoria. "Un punto di riferimento nel mondo".
Cuggiono - Una targa per Gino Strada

Lo hanno voluto fortemente tutte le associazioni cuggionesi e si sono attivate fin da subito per non dimenticare la scomparsa del noto fondatore di Emergency, Gino Strada, attraverso una dedica all’interno del paese. Superato lo sgomento per la sua morte, è cominciato l’iter burocratico per la richiesta di intitolazione di una targa a Cuggiono. Il percorso, condotto con l’ampio sostegno dell’amministrazione, si è concluso domenica scorsa, sotto la pioggia battente, con l’inaugurazione in piazza della Vittoria di una targa in onore dell’attivista milanese. Grande partecipazione della cittadinanza, che si è ritrovata presso palazzo Kuster, centro medico di Cuggiono, per onorare le opere di un uomo che ha speso gran parte della sua vita in luoghi di morte, curando i più poveri e costruendo strutture ospedaliere per il bene dei civili coinvolti in guerre che non hanno voluto. Aperta dalla banda, la cerimonia di inaugurazione della targa è stata poi condotta da Oreste Magni, presidente dell’Ecoistituto della Valle del Ticino, alla presenza di diversi sindaci locali. Cuggiono - Le autorità alla cerimonia di inaugurazione “Dedichiamo una piccola targa a un uomo eccezionale, che ha speso la propria vita inseguendo valori e ideali molto alti”, così Oreste Magni, seguito a ruota dal sindaco di Cuggiono, Giovanni Cucchetti, che ha voluto sottolineare che “lo Stato riconosce Gino Strada come costruttore di pace, uomo di solidarietà, fratellanza e cura”. La scoperta della targa è stata preceduta da un intervento anche di una delegazione di Emergency di San Vittore Olona, che, avendo avuto l’occasione di conoscerlo personalmente, ha portato la testimonianza del suo essere “persona sensibile e vera” e dalla lettura di un passo scritto dallo stesso Strada in occasione di un premio ricevuto, recante un forte e chiaro appello alla necessaria abolizione della guerra. Uno scrosciante applauso ha accompagnato la scoperta della targa: “A Gino Strada, medico chirurgo di Emergency. Con decine di ospedali e milioni di assistiti nei teatri di sanguinosi conflitti, come tra gli ultimi nelle periferie italiane, hai testimoniato il necessario impegno contro ogni guerra; la solidarietà oltre ogni confine e schieramento; la salute come diritto gratuito e universale; la fratellanza come dovere quotidiano. Grazie”.

"UNA TARGA PER UN UOMO ECCEZIONALE..."

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento