meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Alcune nuvole 19°
Lun, 27/09/2021 - 11:20

data-top

lunedì 27 settembre 2021 | ore 12:07

I sentieri della Val Grande

Un territorio estremamente fragile, quello della Val Grande, che richiede interventi costanti per la manutenzione dei tracciati, percorsi ogni anno da migliaia di escursionisti.
Ambiente - Sentieri in Val Grande

Un territorio estremamente fragile, quello della Val Grande, che richiede interventi costanti per la manutenzione dei tracciati, percorsi ogni anno da migliaia di escursionisti. Per questo, con la consapevolezza che il dissesto idrogeologico sarà sempre più condizionato dal cambiamento climatico in atto, l'Ente Parco Val Grande ha attivato anche per il 2021 una serie di azioni, tanto ordinarie, quanto straordinarie, per la salvaguardia del patrimonio sentieristico dell'area wilderness.
“Un lavoro importantissimo per cui devo ringraziare il personale del Parco, ma anche e soprattutto i molti volontari che ogni anno ci aiutano, creando una rete virtuosa tra realtà fortemente legate al territorio valgrandino e per questo sempre più impegnate nella sua protezione e manutenzione – dichiara il Commissario Straordinario del Parco Val Grande, Massimo Bocci. Si tratta di una programmazione annuale che può contare anche su finanziamenti straordinari del Ministero della Transizione Ecologica, come nel caso della recente alluvione dell'ottobre 2020: gli interventi sono numerosissimi e ci rendono consapevoli di quanto la Val Grande sia un microcosmo delicato e da proteggere con cura, non solo nel suo patrimonio di sentieri. I recenti danni alla strada che porta alla capitale del Parco, Cicogna – continua Massimo Bocci – sono infatti l'ultimo esempio di quanto i violenti fenomeni atmosferici, sempre più frequenti, mettano alla prova le infrastrutture di collegamento e con esse le persone che con coraggio decidono di vivere quotidianamente e investire nel futuro imprenditoriale e turistico della Val Grande. Per questo sento di dover esprimere a tutti coloro che risiedono e lavorano nel Parco il più forte impegno nella tutela del territorio e dei suoi abitanti.”
La strada che porta a Cicogna, recentemente danneggiata dalle forti piogge, è di competenza della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, ma da diversi anni l'Ente Parco ha concorso nel reperire fondi per la sua manutenzione, tanto a livello ministeriale, quanto regionale. Sempre in sinergia con l'amministrazione provinciale, il Parco attiverà un tavolo di confronto per poter rispondere ai problemi che i recenti fenomeni meteoclimatici hanno nuovamente evidenziato.
Molte, come anticipato da Massimo Bocci, le realtà con cui il Parco della Val Grande stringe convezioni per la manutenzione dei sentieri: circa una decina le realtà, tra cui i gruppi locali degli Alpini, i Consorzi, le sezioni del CAI, i gruppi AIB e le Pro Loco, che diventano così il braccio operativo dell'Ente.
Ecco i principali interventi programmati per il 2021, con investimenti complessivi per decine di migliaia di euro.

AREA VAL POGALLO
Sentiero Miunchio-P.te Casletto-Cicogna
Sentiero Cicogna-Pogallo-Rio Pianezzoli
Sentiero Cicogna-Varola-Varolino (tratto basso sentiero Cicogna-Curgei) Sentiero Vircolla-Rio Marona (tratto basso sentiero Cicogna-Soliva)

AREA VALLE INTRASCA E ALTA CANNOBINA
Sentiero per tutti
Sentiero Cappella Pian Cavallone-Cappella Marona
Sentiero Colle della Forcola-La Soliva (tratto alto sentiero Cicogna-La Soliva) Sentiero Colle della Forcola-Onunchio-Guara
Sentiero Corte Chiuso-Alpe Uovo-Alpe Prebusa
Sentiero Alpe Terza-Bocchetta di Terza-Alpe Val Viccio

AREA VALLE OSSOLA
Sentiero geologico Vogogna-Premosello
Sentiero Alpe Stavelli-Passo dell’Usciolo (unico sentiero di Premosello non pulito dai volontari AIB, Alpini e Consorzio Premosellese)
Sentiero Alpe Menta-Passo di Ragozzale
Sentiero Passo di Ragozzale-Cresta del Mottac
Sentiero Cresta del Mottac-Passo di Basagrana

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento