meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 24°
Dom, 13/06/2021 - 23:50

data-top

martedì 15 giugno 2021 | ore 15:28

L'opposizione candida Cipriani

Le forze politiche di opposizione di Corbetta rompono gli indugi e presentano il loro candidato sindaco alle elezioni amministrative: si tratta di Antonio Cipriani.
Politica - Elezioni (Foto internet)

Le forze politiche di opposizione di Corbetta rompono gli indugi e presentano il loro candidato sindaco alle elezioni amministrative del prossimo ottobre: si tratta di Antonio Cipriani, classe 1967, residente a Corbetta dal 2002, ma di origini avellinesi, laureato in Scienze politiche e attualmente insegnante di Diritto ed Economia presso IIS G. Torno di Castano Primo. Suo eventuale vicesindaco sarà Marialuisa Giordanino, classe 1953, laureata in Matematica, ha lavorato nel settore dell’informatica e telecomunicazioni ed è attualmente pensionata. Le liste che supporteranno questi candidati sono il PD cittadino, Sinistra per Corbetta e la lista civica Il Gabbiano. Tra i punti principali del programma elettorale, ci sono la realizzazione di una ‘Casa per la salute’ e una stretta collaborazione con altri enti del territorio per la sicurezza intercomunale. Uno sguardo particolare viene dato ai giovani, con la volontà di recuperare spazi di aggregazione cittadini e altri da destinare al coworking a favore dell’imprenditoria giovanile. Per migliorare la mobilità, si punta ad accordi intercomunali, a un protocollo di intesa con il Comune di Santo Stefano, nonché a un rafforzamento dei servizi a favore della mobilità sostenibile. Anche nel programma di opposizione, come in quello dell’attuale maggioranza come anticipato dal Sindaco Ballarini, svettano i progetti per il Museo del Legno e il recupero del Consorzio Agrario.

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento