meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo coperto, pioggia
Ven, 22/01/2021 - 16:50

data-top

venerdì 22 gennaio 2021 | ore 17:54

Lombardia: terra enogastronomica

'Guida Michelin 2021': sono ben 59 i ristoranti stellati lombardi presenti. I ristoranti stellati della nostra regione continuano, insomma, a farsi onore in tutta Italia.
Sapori - Enograstronomia (Foto internet)

"La Lombardia si conferma terra vocata all'enogastronomia. I ristoranti stellati della nostra regione continuano a farsi onore in tutta Italia e sarà proprio la qualità, unita alla passione e alla maestria dei nostri chef, il volano per la ripartenza e la valorizzazione delle eccellenze dei territori". Così Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, commenta la presentazione della 'Guida Michelin 2021', che ha celebrato ben 59 ristoranti stellati lombardi. "La Lombardia - aggiunge Lara Magoni - ancora una volta è la regione più stellata d'Italia, ai vertici dell'enogastronomia nazionale ed internazionale. Un risultato eccezionale, frutto del duro lavoro di donne e uomini che fanno della ricerca, del culto delle tradizioni e dei prodotti di alta qualità la loro stella polare in ambito professionale. Sono particolarmente orgogliosa dell'exploit dei nostri 'maestri stellati', segno evidente dell'alto livello della proposta culinaria di una Lombardia ricca e generosa, capace di offrire gusti e sapori inconfondibili". "Voglio ringraziare personalmente - conclude l'assessore Magoni - tutti gli chef e i ristoratori lombardi che in un momento di particolare difficoltà, insieme al loro personale e alle loro famiglie, continuano a tenere alta la bandiera della qualità della Lombardia: saranno gli alfieri della rinascita della nostra terra".

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. In queste settimane la pubblicità con la quale riusciamo a garantirti tutto questo, gratuitamente, senza chiederti nulla in cambio, si è ridotta a causa delle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. Se puoi, ti chiediamo di sostenere il giornale online con un piccolo contributo.
Grazie!

Scegli il tuo contributo

Invia nuovo commento