meteo-top

Milano / Malpensa

Malpensa Cielo sereno 30°
Gio, 18/07/2024 - 11:50

data-top

giovedì 18 luglio 2024 | ore 12:38

Per la Pro solo un pari

Deludente 0 - 0 dei tigrotti contro il Renate. La squadra bustocca fatica e sembra priva di idee, gioco e, soprattutto, testa, nonostante il vantaggio numerico in campo
Busto Arsizio-Renate Pro Patria-settembre 2011

La Pro Patria pareggia 0 - 0 la gara con il Renate, rimasto in 10 uomini al 28esimo del primo tempo per l'espulsione del centrale difensivo, reo di aver fermato Cozzolino lanciato a rete. Nonostante il vantaggio numerico, i tigrotti non sono riusciti ad andare in rete, lasciandosi scappare una ghiotta occasione per ottenere la prima vittoria. Pro Patria che non ha ancora mostrato le doti necessarie per vincere le gare nei professionisti, ossia la grinta, la determinazione, il sudore della maglia e, concordiamo completamente con il coro finale dei pochi rappresentanti degli ultras, intonato a fine gara "Noi vogliamo una squadra di combattenti". E' fondamentale, infatti, correre, lottare, soffrire per portare a casa il risultato e serve capire il tutto molto rapidamente. Due parole per il mister che, dopo la partita ha dichiarato di essere contento della prova offerta dalla squadra: non siamo per nulla d'accordo con lui, questa partita doveva solo vincerla, aver tergiversato nel mettere la punta aggiuntiva, permettendo al Renate di giocare in difesa a 3 per tutto il primo tempo, è una sua precisa responsabilità. E, poi, aver terminato la partita con 4 punte, senza che nessuno le potesse rifornire è una colpa altrettanto chiara. Gli innesti di Comi e Siano sono stati ininfluenti e poco incisivi nell'economia generale della partita e davvero non comprendiamo per che strada volesse passare mister Cusatis per segnare una rete. La posizione finale di Cozzolino è stata davvero discutibile, non vorremmo che il centravanti campano perdesse motivazioni nel giocare in questa squadra, che per lui deve essere il trampolino di rilancio della sua carriera. Ci sono piaciute di più le dichiarazioni di mister Ottoni, allenatore del Renate, che ha invitato i suoi giocatori a "tornare dalle vacanze" visto che il campionato è iniziato. Un bel richiamo motivazionale nonostante lo 0 - 0 casalingo ottenuto in 10 contro 11. E crediamo che in vacanza non siano i soli! Intanto, è in arrivo la decisione del giudice sportivo che affibierà alla Pro Patria dai 6 agli 8 punti di penalizzzazione per doping amministrativo.

LE FORMAZIONI:

RENATE - PRO PATRIA 0-0 (0-0)

RENATE (4-3-1-2): Lenzi, Adobati, Cortinovis, Ferrari, Gavazzi; Cavalli, Cerea (dal 7' pt Valerio), Gualdi; Battaglino; Mazzini (dal 18' st Ghezzi), Gaeta (dal 38' st Mangiarotti). All. Magoni.

PRO PATRIA (4-3-1-2): Frasca; Bonfanti, Nossa, Polverini, Pantano; Ghidoli (dal 26' st Siano), Vignali, Mora (22' st Comi); Bruccini; Serafini, Cozzolino. All. Cusatis.

Arbitro: Adduci di Paola (Piazza e Ruggirello)
Note: giornata calda e serena, terreno in buone condizioni.
Ammoniti: Cerea, Lenzi, Battaglino per il Renate. Serafini per la Pro Patria. Espulso al 28' pt Ferrari del Renate per fallo da ultimo uomo. Calci d'angolo: 6-5 per la Pro Patria

Sostieni


Siamo al lavoro per offrire a tutti un’informazione precisa e puntuale attraverso il nostro giornale Logos, da sempre gratuito. La gratuità del servizio è possibile grazie agli investitori pubblicitari che si affidano alla nostra testata. Se vuoi comunque lasciare un tuo prezioso contributo scrivi ad amministrazione [at] comunicarefuturo [dot] com
Grazie!

Invia nuovo commento